Si scatena Drolet: i Mastini piegano il Pergine

Una tripletta del canadese nel terzo centrale propizia il successo (5-3) dei gialloneri sulla formazione trentina. Sabato altro incontro casalingo: a Casate arriva il Caldaro che contende la vetta al Merano

mastini pergine 2021

Una tripletta del canadese Drolet, fino a oggi piuttosto “timido” in fase realizzativa (nonostante il buon apporto alla costruzione del gioco di squadra) dà la spinta giusta ai Mastini per piegare il sempre coriaceo Pergine e per fare un balzo verso l’alto nella classifica di IHL.

Sulla pista “interna” di Como e nel recupero della 5a giornata di andata, i gialloneri ritrovano il gol con continuità (5-3 il punteggio finale) e vi aggiungono tre punti importanti per salire al quarto posto in attesa della partita di sabato sera – sempre sul ghiaccio di Casate – contro il Caldaro, ovvero la formazione che sta contendendo al Merano la leadership del torneo. Risultato, quello con il Pergine, oltremodo importante se si considerano due assenze di primissimo piano nel roster del Varese, quelle del bomber Marcello Borghi e della colonna difensiva Stefan Ilic.

La squadra di Devèze si trova ora al quarto posto appaiata all’Unterland a quota 17, posizione interessante anche in chiave qualificazione alle finali di Coppa Italia, per di più in una graduatoria che è quasi completamente “regolare” dal punto di vista delle partite giocate. Attenzione però a tenere alta l’attenzione: il match di sabato (ore 19,30, arbitri Cassol e Volcan), quint’ultimo della stagione regolare, è ancor più delicato con i Lucci che sono rimasti a lungo in testa al campionato e ora cercano il colpo di coda per rintuzzare il contrattacco del Merano. La partita sarà trasmessa a pagamento sulla pagina Facebook dei Mastini o in alternativa su Radio Village.

LA PARTITA

I Mastini partono forte sul piano del gioco e delle conclusioni ma trovano un Tononi attento a non farsi superare, con tanto di miracolo su Drolet subito ispirato. Il Pergine invece, più concreto, prima testa la reattività di Tura e poi passa in vantaggio con la prima rete della serata del ceco Foltin. Buon per il Varese che il pareggio arrivi subito grazie a Cordin, abile a trovare il disco su una ribattuta di Tononi su tiro di Vola. L’1-1 è punteggio giusto per inquadrare la prima frazione.

Nel terzo centrale però i Mastini allungano e Drolet inizia la sua serata magica sul piano del gol: il 2-1 arriva in superiorità (altra bella notizia), con lo straniero giallonero abile a battere Tononi, stavolta non perfetto. Tocca ancora a Drolet allungare con una bella rete propiziata dall’assist di Piroso, però il doppio vantaggio svanisce nel giro di 3′ perché Marano è abile a punire un disco perso sulla linea blu di difesa dei Mastini.
Le successive parate di Tononi rischiano di demoralizzare il Varese ma a scacciare i fantasmi è di nuovo Drolet addirittura in situazione di inferiorità: il canadese “scappa” insieme a Michael Mazzacane e coglie il tiro del 4-2. Emozioni finite? Nemmeno per sogno, perché prima della sirena i trentini accorciano ancora le distanza, di nuovo con Foltin (e dopo un palo di M. Mazzacane).

L’ultimo periodo è quindi apertissimo, con i gialloneri intenzionati a chiudere i conti e le Linci vogliose di acciuffare il pareggio. Tutto sommato però la mole maggiore di gioco è del Varese che al 50′ segna ancora, grazie a una deviazione di Michael Mazzacane nei pressi della porta su tiro di Schina. L’assalto finale del Pergine è ruggente ma non porta frutto: 5-3, e la prima delle due gare-chiave dei Mastini va in archivio nel migliore dei modi.

MASTINI VARESE – PERGINE SAPIENS 5-3
(1-1; 3-2; 1-0)

RETI: 14’35” Foltin (P – Meneghini), 16’44” Cordin (V – Vola); 21’26” Drolet (V – De Biasio), 27’28”  Drolet (V – Piroso, M. Mazzacane), 30’34” Marano (P), 34’00” Drolet (V – M. Mazzacane, De Biasio), 37’18” Foltin (P – Meneghini, Cottam), 49’35” M. Mazzacane (V – Schina, Drolet)
VARESE: Tura (Bertin), Schina, A. Bertin, Papalillo, E. Mazzacane, Allevato, De Biasio; Drolet, Gasparini, Ambrosoli, Vanetti, Cordin, Vola, M. Mazzacane, P. Borghi, Xamin, Gherardi, Piroso, Raimondi. All. Devèze.
NOTE. Penalità: V 8′, P 8′. Superiorità: V 1-4, P 0-4.

CLASSIFICA: Merano*, Caldaro 21; Bressanone 20; VARESE, Unterland 17; Valdifiemme 16; Alleghe*, Pergine^ 12; Appiano 11.
* una partita in meno; ^ una partita in più.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.