Un Governo per sognare

Chiamiamo i ministeri con una terminologia spesso burocratica e distante dal sentire popolare. Vediamo osa succede se spostiamo l'accento sul perché e con quali finalità agiscono i ministri

firma mario draghi

Mario Draghi usa la tecnica del discernimento: ascoltare molto, riflettere e decidere in solitudine. Durante le consultazioni ha ricevuto in gran discrezione anche presso la foresteria del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri, a pochi passi dalla sua residenza romana in zona Parioli.
Abbiamo capito dalla lista nei neo-nominati ministri che sa come applicare il manuale Cencelli, anche se in teoria non è un politico, e certamente sa che il potere logora chi non ce l’ha.

Tuttavia, qualche incoraggiamento creativo anche a Super Mario potrebbe giovare. Ad esempio siamo abituati a chiamare i Ministeri con una terminologia spesso burocratica e distante dal sentire popolare. Uno spostamento utile pone l’accento non tanto sul cosa fanno i ministri, le ministre e le loro strutture, ma sul perché e con quali finalità. Avere ben chiara la visione di dove si vuole andare e con quali priorità di cammino è un’ottima bussola per arrivare dove vogliamo.
Di seguito proponiamo allora alcune suggestioni di come potrebbero alternativamente essere declinati i ministeri del nostro governo:

Da Ministero per i Rapporti con il Parlamento a Dialogo Istituzionale
Da Ministero dell’Innovazione Tecnologica a Nuove Competenze e Inclusione Digitale
Da Ministero della Pubblica Amministrazione a Agilità e Semplificazione Statale
Da Ministero degli Affari Regionali a Comunità Sostenibili
Da Ministero per il Sud a Cuore del Mediterraneo
Da Ministero delle Politiche Giovanili a Creatività e Passioni
Da Ministero delle Pari opportunità e Famiglia a Diversità, Inclusione ed Equità
Da Ministero delle Disabilità a Resilienza e Anti-fragilità
Da Ministero del Turismo a Accoglienza e Ospitalità
Da Ministero degli Esteri a Interdipendenza e Collaborazione Mondiale
Da Ministero degli Interni a Sostegno degli Indifesi
Da Ministero di Grazia e Giustizia a Integrità Morale e Responsabilità Civica
Da Ministero della Difesa a Pace Sicura
Da Ministero dell’Economia e delle Finanze a Lungimiranza ed Equità Fiscale
Da Ministero dello Sviluppo Economico a Progresso Economico e Umano
Da Ministero delle Politiche Agricole a Protezione degli Ecosistemi
Da Ministero della Transizione Ecologica a Pianeta ed Energie Pulite
Da Ministero delle Infrastrutture a Preparazione al Cambiamento Climatico e Mobilità Sostenibile
Da Ministero del Lavoro e Politiche Sociali a Merito e Responsabilità Sociale
Da Ministero dell’Istruzione a Educazione di Qualità per Tutti
Da Ministero dell’Università a Eccellenza Scientifica ed Etica
Da Ministero dei Beni Culturali a Rispetto e Valorizzazione delle Bellezze
Da Ministero della Salute a Salute e Benessere

Le parole sono importanti e, usate bene, liberano la mente. Sarebbe bello se tutti gli italiani scrivessero ai neo-ministri i loro sogni per ogni dicastero.

di
Pubblicato il 14 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.