Il Varese cerca altri punti pesanti in Valle d’Aosta

Reduci da tre vittorie di fila i biancorossi vogliono fare bottino pieno anche in casa del Pdhae. Rossi: "Cerchiamo di ripeterci. Fischio d'inizio alle ore 15.00

Calcio, Serie D: Legnano - Varese

Con quello di Legnano sono tre i successi in fila – tutti per 1-0 – messi a segno dal Varese, che non vuole fermarsi e proverà a fare bottino pieno anche domenica 21 febbraio (fischio d’inizio ore 15.00) a Montjovet, in Valle d’Aosta, contro il Pdhae (Pont Dozzan Hone Arnad Evancon).

Raggiunta quota 20 i biancorossi possono guardare la classifica con un po’ più di positività, anche se mister Ezio Rossi non si sbilancia: «Sicuramente stiamo meglio, i punti fanno stare bene ma sappiamo che la strada è ancora molto lunga e dobbiamo avere i piedi ben piantati a terra. Dobbiamo ripetere le prestazioni che stiamo facendo sotto tutti gli aspetti. Andiamo contro un’ottima squadra, quarta in classifica, consapevoli dei nostri mezzi. La teoria del calcio è sempre quella: se non prendi gol prima o poi lo fai. Noi abbiamo qualità e davanti non avendo uno stoccatore dobbiamo essere una cooperativa del gol. Abbiamo parecchie frecce nell’arco e cerchiamo di sfruttarle. La forza del gruppo si vede da quanto incide chi entra dalla panchina e nelle ultime partite questo si è visto».

Mister Rossi affronterà i valdostani da ex, dato che l’ultima sua esperienza prima di Varese è stata proprio con il Pdhae in Eccellenza. «Conosco l’ambiente – spiega l’allenatore -, non conosco tutti i giocatori perché la squadra è stata rivoluzionata rispetto all’anno scorso. È una società che ha speso, ha preso giocatori importanti, facendo una squadra fisica e camaleontica, che cambia spessissimo modulo. Adesso però credo che anche chi ci affronta deve stare attento. In casa hanno perso solo una sconfitta».

Varese che ha accolto due rinforzi di categoria che possono portare un apporto molto importante alla squadra. «Quitadamo – spiega Ezio Rossi – l’ho fatto esordire a 18 anni nel Cuneo. Lui per me è un terzino ma ha giocato centrale ultimamente e sa coprire tutti i ruoli in difesa, anche a sinistra. Rinaldi lo conosco meno, ma quando ha sentito che c’era la possibilità di venire qui ha fatto subito le valige e questo è un aspetto molto importante. Credo che, come è stato per me, il Varese in questo momento deve essere il Real Madrid; questa deve essere la filosofia. Al momento in Serie D ci sono quattro piazze che possono farti diventare un giocatore e una è sicuramente il Varese».

DIRETTAVN – Saremo presenti a Montjovet per raccontarvi in diretta, azione per azione, la partita del Varese. Come sempre potrete animare il nostro liveblog commentando in tempo reale o utilizzando l’hashtag #DirettaVn sui social. Per vedere la diretta CLICCATE QUI

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.