Binelli: “Sul Palaghiaccio la maggioranza ignora consiglieri e cittadini”

Dura nota del consigliere della Lega Fabio Binelli, capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Varese, dopo la commissione congiunta e prima della conferenza capigruppo

palaghiaccio varese palalbani

Si erano lasciati, ieri sera, con l’intento di rianalizzare la decisione rimasta in sospeso alla fine della commissione congiunta Sport e Lavori Pubblici dove sono state ascoltate le associazioni sportive che utilizzavano il Palaghiaccio per le loro attività: quella della loro audizione anche in consiglio comunale

Ma alla fine della mattinata è arrivata una dura nota del consigliere della Lega Fabio Binelli, capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Varese: «Siamo di fronte all’ennesima scorrettezza del presidente del Consiglio comunale Stefano Malerba, che continua a dimostrarsi non all’altezza del suo compito istituzionale. Solo che questa volta non si tratta di una mancanza di rispetto nei confronti solo dei consiglieri dell’opposizione, ma di tutta la cittadinanza e in particolare delle associazioni che operano all’interno del Palaghiaccio. Analizzando infatti la richiesta di queste associazioni che chiedevano un’audizione in Consiglio comunale, la conferenza dei capigruppo aveva stabilito di ascoltarle prima in una commissione congiunta Sport e Lavori Pubblici, da tenersi il 24 marzo (ovvero ieri) per poi valutare l’eventuale inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, in una riunione dei capigruppo da tenersi il 25 marzo ovvero oggi. Malerba invece ha già diramato la convocazione del prossimo consiglio due giorni fa, senza attendere la riunione dei capigruppo e senza inserire all’ordine del giorno l’audizione delle associazioni».

Un gesto che, secondo Binelli, non è isolato: «È l’ennesima dimostrazione di mancanza di rispetto nei confronti del Consiglio comunale – sottolinea infatti – Cui siamo peraltro abituati, visto che il Presidente Malerba è responsabile, insieme al Sindaco Galimberti, sulla mancata risposta dell’amministrazione ad alcune interrogazioni; spiace però che questa volta la presa in giro coinvolga i cittadini che attendono risposte concrete».

di
Pubblicato il 25 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.