Vaccinazioni e riforma socio sanitaria: incontro Anci Lombardia e CGIL, CISL, UIL

Si è svolto nei giorni scorsi un proficuo incontro tra Anci Lombardia e le Organizzazioni Sindacali confederali CGIL, CISL e UIL nel corso del quale si sono affrontati due temi: la campagna vaccinale e la riforma del sistema socio-sanitario regionale

ASST Sette Laghi: vaccinazioni agli over 80

Si è svolto nei giorni scorsi un proficuo incontro tra Anci Lombardia e le Organizzazioni Sindacali confederali CGIL, CISL e UIL nel corso del quale si sono affrontati due temi: la campagna vaccinale e la riforma del sistema socio-sanitario regionale.

Dal confronto tra le parti sono emersi, da un lato, le difficoltà e i problemi dell’avvio di una campagna vaccinale molto complessa e, dall’altro, l’impegno e lo sforzo quotidiano, condiviso da Comuni e organizzazioni sindacali, su più fronti per consentirne uno svolgimento attento – in linea con l’ultimo aggiornamento del piano vaccini nazionale – alle fasce di popolazione più fragili, dagli anziani, ai pazienti pluripatologici, senza dimenticare gli insegnanti e il personale scolastico fino ad arrivare alla vaccinazione massiva, nei tempi e con le modalità più veloci, sicure e vicine ai territori ed ai cittadini.

Si è confermata inoltre grande convergenza sui diversi temi di fondo relativi alla riforma della legge 23/2015 e con forza è emersa la necessità di chiedere a Regione Lombardia un confronto aperto nel merito sugli orientamenti che si stanno elaborando . Proprio le criticità del sistema sanitario lombardo ravvisate durante questo anno pandemico richiedono con urgenza l’avvio del confronto su una riforma che deve ripartire dai territori, dalla medicina di prossimità, dalla prevenzione e da un cambio di passo rispetto alla governance del sistema socio-sanitario.

«Il confronto con le organizzazioni sindacali – afferma il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra – non solo è stato utile per condividere l’elaborazione propositiva di temi essenziali per i nostri cittadini e la Lombardia, ma ha fatto emergere molto chiaramente le possibilità e le potenzialità di un lavoro e di un impegno comune per far si che le difficoltà di questi giorni difficili vengano affrontate e superate con determinazione, attenzione ai territori e alle comunità, condivisione unitaria, e diventino terreno fertile per una nuova visione del sistema del welfare locale lombardo, fondamento essenziale di una fase di ripresa e rilancio della Lombardia e del nostro Paese».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.