Varese, stop prolungato: potrebbe star fermo più di un mese

Dopo lo stop per un caso di positività a la quarantena, vanno verso il rinvio le gare con Casale e Vado. La prossima partita dovrebbe quindi essere l'11 aprile

Calcio

Il caso di positività che ha fermato il Città di Varese potrebbe essere una bella mazzata per la squadra biancorossa. Già rinviata la gara di domenica scorsa in casa della Folgore Caratese, la quarantena per il gruppo terminerà solo lunedì 29 marzo, facendo saltare di fatto anche la prossima sfida contro il Casale, in programma al “Franco Ossola” domenica 28 marzo. Manca solo la conferma ufficiale.

Ci saranno poi da svolgere i tamponi, previsti per mercoledì 31 marzo, ma il calendario ristretto porterà giocoforza a un rinvio anche della sfida di Vado di giovedì 1 aprile. 

Passata la Pasqua (domenica 4 aprile), il Varese scenderà quindi in campo domenica 11 aprile. Qui però subentra la Lega che sta pensando di fermare per altre due settimane il campionato. In caso di blocco si giocherà un recupero, altrimenti affronterà come da calendario il Legnano.

La formazione di mister Ezio Rossi dovrebbe quindi tornare a giocare a più di un mese dall’ultima gara disputata che, ricordiamo, è stato il pari senza reti contro il Fossano di domenica 7 marzo. 

Oltre a questo ci sarà poi da giocarsi la salvezza con un calendario molto denso, scendendo in campo ogni tre giorni gare fondamentali per il futuro biancorosso. 

Potrebbero esserci novità anche riguardo il regolamento per le retrocessioni – calendario alla mano non ci sarebbe il tempo materiale per disputare il playout contando le due settimane di stop -, anche se è meglio non pensare troppo ai “se” e ai “ma”. La salvezza bisognerà conquistarla sul campo, ora resterà da capire quando.

di
Pubblicato il 24 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    A complemento del mio commento di qualche giorno fa’, e a maggior ragione ora, penso che in queste condizioni il campionato non può continuare, sarebbe oltremodo falsato, con squadre fortemente penalizzate ed altre molto più favorite (anche dalla Dea bendata!). In ultima analisi si potrebbe comunque concludere il torneo, ma senza promozioni né retrocessioni e rimandare il tutto (incrociando le dita) al prossimo anno.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.