Tutti sapori del mondo, da Tornavento parte la “cena senza frontiere”

#bakersagainstracism è una iniziativa del mondo della gastronomia per combattere razzismo e ostilità verso le altre culture. E nella valle del Ticino diventa una deliziosa formula d'asporto

gallarate generico

Il movimento si chiama #bakersagainstracism, panettieri contro il razzismo, e ora ha una sua “vedetta” anche nella valle del TicinoEster Azzola, giovane biologa specialista in nutrizione e neuroscienze, si è inventata una scatola che contiene i sapori del mondo, un “asporto senza frontiere”.

Azzola è socia di Ester Produzioni, la realtà che gestisce il Centro Parco Ex Dogana Austroungarica del Parco Lombardo della Valle del Ticino. «Da anni siamo presenti sul territorio e in modo coraggioso proponiamo nuove visioni sul cibo, organizziamo eventi connessi alla cultura e all’ambiente» premette Gabriella Pedranti, “anima” di tante attività che ruotano intorno al centro parco tra il bosco di via Gaggio a Lonate Pozzolo e la sottostante valle del Ticino.

La nuova iniziativa è stata battezzata “Ama gli altri così come ami il loro cibo” «perché ci piacerebbe che possa arrivare a quante piú persone possibile data la tematica di grande rilevanza sociale».

«Visti gli episodi di violenza e discriminazione, in Italia e in tutto il mondo, che sistematicamente colpiscono le popolazioni migranti e le minoranze etniche, cosí come in generale la “diversità”, abbiamo deciso di abbracciare il movimento #bakersagainstracism che su scala internazionale convoca il mondo della gastronomia contro il razzismo. Cibo è cultura, gli alimenti rappresentano i popoli e sono la loro “merce di scambio” ma quante volte ci siamo deliziati con un sushi, un falafel, un kebab o con altro cibo “etnico” salvo poi infastidirci quando i profumi di questi cibi provengono dall’appartamento del nostro vicino. La gastronomia è un atto politico, da anni come cooperativa e come soci ci dedichiamo all’attivismo e abbiamo deciso che in un momento di grande “torpore” e sconforto doveva nascere una risposta attiva».

gallarate generico
Ester Azzola

Come si concretizza “l’asporto antirazzista”? Ester Azzola, ha creato «un kit d’asporto di piatti dal mondo per una cena senza pregiudizi e frontiere, di cui una parte del ricavato verrá donata all’associazione “Il razzismo è una brutta storia”, impegnata nel contrastare razzismo e discriminazioni attraverso iniziative culturali e progetti educativi». Contiene Empanadas di carne dall’Argentina, Bao ai funghi Shitake dalla Cina, Gỏi cuốn verdure e fragole dal Vietnam, Wat di manzo alle spezie Berberè e injera dall’Etiopia, Crackers di Za’atar e Baba Ganoush dal Medioriente. E poi i dolci: Ponteduro de palomitas dal Messico, Kheer al cardamomo dall’India, Qata dalla Georgia.

Costa 40 euro, può valere come cena per due persone o aperitivo per quattro (Ordine via mail o telefono 03311818245 o DM. Edizione limitata per il mese di aprile, ordini entro il giovedì, ritiro in bottega sabato 17/4 e 24/4).

Il testo all’interno della scatola è stato scritto da Alessandro Leone, insegnante e filmaker indipendente. E anche la veste grafica è ben curata, con un progetto realizzato da Claudia Tramarin e Sandra Bersanetti, due guide naturalistiche che collaborano con Ex Dogana. Che non è solo una attività economica  – che comunque dà lavoro – ma anche un presidio di cultura (anche gastronomica, con la bottega di prodotti del Parco) e conoscenza del territorio.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.