L’arcivescovo Delpini in visita ad Albizzate e Sumirago

Nella sua visita pastorale toccherà anche Albusciago, Caidate, Quinzano, Albizzate, Menzago. Previste soste anche a Valdarno e alla casa di riposo

L'arcivescovo Delpini a Gallarate

L’arcivescovo di Milano ad Albizzate e nei paesini dei dintorni: sabato 17 e domenica 18 aprile Mario Delpini inizierà da qui la visita pastorale del Decanato di Gallarate.

La Comunità pastorale San Benedetto ad Albizzate comprende non solo la parrocchia del paese, ma anche quelle di Albusciago, Caidate, Quinzano, Menzago e Sumirago.

Momenti comuni in tutte le località saranno le visite private ai cimiteri per brevi momenti di preghiera, le Messe nelle parrocchie, la consegna ai nonni della regola di vita, il saluto ai chierichetti, gli incontri con i Consigli pastorali parrocchiali, i ragazzi e le famiglie dell’iniziazione cristiana e i rappresentanti di realtà associative.

Tra gli appuntamenti specifici, poi, sabato alle 17.30 l’arcivescovo – che è originario di Jerago con Orago, paese vicinissimo – visiterà il Museo del Presepe di Albusciago, poi alle 19.30 raggiungerà il Santuario di Valdarno (Albizzate) per la recita del Regina Coeli.

Domenica 18 Delpini visiterà invece la mostra “Storia delle visite pastorali ad Albizzate”, allestita nel trecentesco Oratorio Visconteo (è anche una buona occasione per vedere la chiesetta sulla piazza, con i suoi splendidi affreschi).

oratorio visconteo albizzate

Alle 17.15 infine l’arcivescovo visiterà la Casa di Riposo San Gaetano di Caidate e incontrerà gli ospiti.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.