La terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna è covid free

Giovedì, 24 giugno, è stato dimesso l'ultimo dei 320 pazienti seguiti nel reparto dell’ospedale di san Fermo della Battaglia. Il primo venne ricoverato il 22 febbraio 2020

Ospedale di Como

Sono stati dimessi nel tardo pomeriggio di ieri gli ultimi due pazienti Covid che erano ricoverati nella terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna.

“Un segnale positivo che registriamo con favore – osserva Andrea Lombardo, primario dell’Unità di Anestesia e Rianimazione 2 di Asst Lariana all’ospedale Sant’Anna – Allo stesso tempo, però, invito a continuare a prestare la massima attenzione”.

Sono 320 i pazienti che sono stati seguiti nella Terapia Intensiva dell’ospedale Sant’Anna; il primo venne ricoverato il 22 febbraio 2020.

Così come previsto da Regione Lombardia, l’organizzazione della rete delle terapie intensive Covid prevede, almeno fino a settembre, il trasferimento di eventuali pazienti Covid che necessitassero di essere ricoverati in Terapia intensiva in cinque centri regionali. L’Hub di riferimento per Asst Lariana è l’ospedale Sacco di Milano. “In caso di necessità naturalmente – aggiunge il dottor Lombardo – saranno sempre garantiti percorsi e cure dedicate anche all’ospedale Sant’Anna”

“La curva dell’emergenza pandemica si è raffreddata – osserva il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi – ma invito a non archiviare il tema. Da parte nostra proseguiamo la campagna vaccinale che ricordo resta il principale strumento, insieme ai comportamenti individuali, per contrastare il virus e anche le varianti”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.