Varese News

Perdita di acido da una cisterna a Intra, case evacuate e tecnici al lavoro

Il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, ha provveduto a far allontanare per sicurezza le famiglie abitanti nella zona circostante il luogo dell’incidente su indicazione del vigili del fuoco e dell'Arpa

cisterna acido verbania intra

Perdita di acido cloridrico, questa mattina a Intra di Verbania.  I tecnici di Arpa Piemonte sono stati allertati dai Vigili del Fuoco per un sopralluogo in via Brigata Martiri Valgrande.

Sul posto era presente una cisterna di acido cloridrico da 26000 litri che si è fessurata e perdeva il contenuto nel terreno che è adiacente al torrente san Bernardino.

Il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, ha provveduto a evacuare le famiglie abitanti nella zona circostante il luogo dell’incidente su indicazione del vigili del fuoco e dell’Arpa.

Da una prima valutazione sembrerebbe che l’acido cloridrico non abbia raggiunto il torrente fermato dall’ampia fascia sabbiosa di ghiaia che ha drenato la sostanza. I Vigili del fuoco stanno intervenendo con il Nucleo NBCR (Nucleo Biologico Chimico Radiattivo) da Milano e da Torino per sovraintendere le operazioni di travaso in un’altra cisterna giunta nel frattempo dallo stabilimento di Pieve Veronte, dove ha sede l’azienda proprietaria della cisterna che ha perso l’acido cloridrico.

Alla ditta verrà successivamente data indicazione per la bonifica dell’area contaminata.

di
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.