Tra Sacro e Sacro Monte torna nel segno di Dante e diventa più grande

Spettacoli di prosa con nomi del teatro nazionale, ma anche appuntamenti di musica e per bambini alla Terrazza del Mosè ma anche nello spazio Yak. "Un festival che vuole continuare a crescere"

Tra Sacro e Sacro Monte Conferenza stampa

Nomi del teatro nazionale, Dj famosi, marionette, orchestre popolari, musica classica, spettacoli per bambini e molto altro. Il festival di teatro Tra Sacro e Sacro Monte torna per la sua dodicesima edizione e lo fa con un calendario ricco di iniziative e all’insegna della collaborazione con tante realtà del territorio. «Credo che il compito degli enti culturali in una città sia quello di unirsi per crescere insieme e offrire alla città un’offerta chiara, di qualità e con artisti di livello nazionale», spiega Andrea Chiodi per racchiudere la filosofia di un’edizione che parte dal Sacro Monte per arrivare alle Bustecche. Quello che si può vedere sfogliando il libretto infatti è un luglio “spettacolare”, dove si trovano certezze ma ci sono anche tante novità.

Il giovedì sera è sempre con i grandi artisti della scena della prosa italiana (in due appuntamenti alle 19 e alle 23). Alla Terrazza del Mosè si potranno vedere Paola Gassman e Ugo Pagliai, Viola Graziosi e Graziano Piazza, la Compagnia Marionettistica Carlo Colla&Figli, Lucilla Giagnoni e Alessio Bertallot DJ, Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni. Il tutto nel segno di Dante Alighieri. 

Il festival, infatti, riparte da dove si era fermato. Ovvero dalla lettura dei canti della Divina Commedia. Per tutto il mese di marzo, infatti, al teatro Santuccio di Varese in molti hanno “prestato la voce” per la registrazione dei canti della Commedia.

«Questa dodicesima edizione parte dalla restituzione alla città dell’esperienza di Varese legge Dante nella cornice bellissima dei Giardini Estensi – spiega Andrea Chiodi -. Questo coro di voci che comprende il mondo delle istituzioni, dello sport, degli artisti e dei cittadini comuni ci accompagnerà per tutto il mese di luglio, il luglio di Tra Sacro e Sacro Monte che quest’anno “va in città”: un vero modo di guardare al futuro culturale del territorio. Ci uniamo così a Karakorum Teatro – Spazio Yak, alla Stagione Musicale Comunale, a Villa Panza di Biumo e a Treccani: diverse visioni e competenze artistiche per un pensiero unico fatto di grandi ospiti e di uno sguardo a quello che accade nel panorama nazionale e internazionale. Solo così si può ripartire davvero».

Tra Sacro e Sacro Monte Conferenza stampa

La conferenza stampa, aperta da una corale lettura dell’Inno alla Vergine del 33esimo Canto del Paradiso, ha visto molti presenti, seppur nel rispetto delle norme antiCovid. «Il ritorno del festival Tra Sacro e Sacro Monte – dichiara il sindaco Davide Galimberti – è un ulteriore segno a favore della ripartenza della cultura nella nostra città. È una manifestazione che si consolida di anno in anno per la sua qualità artistica e per il pubblico che si riconosce in questo festival. Importante anche la collaborazione con Treccani, una istituzione così grande che guarda alla città».

La collaborazione con Treccani, in particolare: «È la prima sul territorio di Varese ed è costituita da tre momenti; il primo è la realizzazione di contenuti in un libello, usando la licenza poetica dantesca, che ripercorre le quattordici cappelle del Sacro Monte, affiancati alle terzine della Divina Commedia (verranno distribuite ai partecipanti del festival ndr). È stato inoltre realizzato un volume con un estratto della nostra enciclopedia dantesca. Per finire ci sarà una serata Treccani a Villa Panza con Lina Bolzoni», racconta Ilaria Rigamonti di Treccani.

«Un’edizione che si presenta, come l’anno scorso, in un momento molto difficile per il Paese e per il mondo della cultura – spiega Andrea Chiodi, direttore artistico -. Ma noi non ci siamo fermati, anzi abbiamo voluto aumentare la proposta, essere una presenza importante per il pensiero culturale della città di Varese».

Tra Sacro e Sacro Monte Conferenza stampa

Altra novità di quest’anno è l’introduzione dei biglietti per gli spettacoli (le prevendite da domani, anche online). «Credo che in un momento come questo e dopo dodici anni sia bello e possibile chiedere a tutti di sostenere il festival, un biglietto non costoso, ma un modo prezioso di ricostruire un patto importante tra artisti e spettatori», spiega Chiodi. Prima di lui Gianni Bottinelli dell’Associazione Tra Sacro e Sacro Monte che ha sottolineato: «Vogliamo che questo evento cresca sempre di più». Il Festival è realizzato in partenariato con Comune di Varese, col sostegno economico della Fondazione Comunitaria del Varesotto, Camera di Commercio, Fondazione Paolo VI, con altre collaborazioni tra le varie realtà del territorio, pubbliche e private.

Generica 2020

IL PROGRAMMA 

Il primo appuntamento di Tra Sacro e Sacro Monte è giovedì 1° luglio con “Donne ch’avete intelletto d’amore” con Paola Gassman e Ugo Pagliai: un recital spettacolo in prima assoluta, costruito appositamente per il festival e tratto dalla Vita Nova. Drammaturgia e regia sono di Marco Mattolini, accompagna al pianoforte Ferdinando Baroffio.

Viola Graziosi e Graziano Piazza saranno, invece, protagonisti, giovedì 8 luglio, in “Purgatorio. L’Incanto del Tempo”, accompagna alla chitarra Federico Calandra, musicista varesino: una lettura-spettacolo creata anch’essa appositamente per il Festival; un’altra prima nazionale che introdurrà nella cantica del Purgatorio. Le marionette della Carlo Colla & Figli, giovedì 15 luglio, illustreranno alcune fasi della Commedia, mostrando come l’immaginifico dantesco abbia contribuito all’evoluzione di una delle eccellenze e delle tradizioni storiche del teatro italiano. Soggetto e sceneggiatura di “Dante delle marionette” sono di Eugenio Monti Colla.

Dj set e lettura per raccontare in modo nuovo cinque canti della Divina Commedia: è quello
che accadrà giovedì 22 luglio, quando Lucilla Giagnoni tornerà al Sacro Monte insieme ad
Alessio Bertallot. Chiudono il festival Ambrogio Sparagna e Davide Rondoni, giovedì 29 luglio, con “La Bandadante. Commedia dei vivi, dei morti e dei tipi danteschi”, con i Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma: un viaggio lungo la penisola coinvolgendo nel suo itinere artistico suonatori, cantanti, attori, poeti, un omaggio a Dante e al suo viaggio d’amore e di mistero.

Ogni spettacolo sarà proposto la stessa sera in due differenti orari, alle 19.00 e alle 21.30. In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno con le medesime modalità all’interno del Santuario di Santa Maria del Monte.

È possibile acquistare i biglietti degli spettacoli, in vendita a 10 euro, oltre diritto di prevendita, online sui siti www.trasacroesacromonte.it , www.karakorumteatro.it , alla biglietteria del Multisala Impero di Varese, www.multisalaimpero.com , allo Spazio Yak di Varese, e in loco la sera degli spettacoli, solo per i biglietti invenduti, a partire da 30 minuti dall’inizio dello spettacolo.

Per raggiungere la vetta del Sacro Monte, e ritorno, il giovedì sera, è attivo il servizio navetta a pagamento di Morandi Tour con partenza dal centro di Varese.

Il Comune di Varese, inoltre, attiva il servizio di navette gratuito per raggiungere il borgo: sono previste due corse speciali per ogni replica con partenza dalla zona dello stadio/palasport. Dettagli e acquisto biglietti al sito www. trasacroesacromonte.it .

Tra Sacro e Sacro Monte musica

Sarà la musica a dare il via al festival nel cortile d’onore di Palazzo Estense, mercoledì 30 giugno, alle 20.45, prima di salire alla Terrazza del Mosè in cima alla via Sacra di Varese. Le note del Quintetto di fiati dell’Accademia del Teatro alla Scala serviranno a proporre alcuni versi tratti dalla Commedia di Dante, una sorta di segno di continuità tra la grande musica e la grande prosa. L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria su www.stagionemusicale.it . In caso di maltempo il concerto si terrà nella Basilica di San Vittore.

Tra Sacro e Sacro Monte va in città
In sinergia con Tra Sacro e Sacro Monte, il sabato, gli spettacoli di Karakorum Teatro-Spazio YAK vogliono portare la poesia nelle strade, nei parchi, nei quartieri della città. «Quattro appuntamenti a cavallo tra teatro, musica e poesia, un viaggio negli spazi pubblici della città, dalla più estrema periferia fino alla vetta più alta: format immersivi appositamente pensati per l’occasione, performance itineranti, spettacoli per guardare da vicino conflitti e passioni del contemporaneo, per camminare, osservare, riscoprire, guidati dalla poesia, la città che si muove, spera, ricorda, ricerca», spiega Stefano Beghi, direttore artistico di Karakorum Teatro-Spazio YAK.

Sabato 3 luglio, alle 17.30, si inizierà con un concerto immersivo “Là dove c’era il silenzio” a cura dell’Orchestra Senzaspine di Bologna nello Spazio Yak, quartiere Bustecche di Varese. Sarà con il teatro immersivo l’appuntamento di sabato 10 luglio, alle 11 e alle 15, ai Giardini Estensi, con “L’uomo del giardino”, da un’idea di Stefano Beghi, testi e regia di Angela Demattè, con Valerio Bongiorno prodotto lo scorso anno dal festival Nature Urbane.

Al Castello di Masnago, sabato 17 luglio, alle 21.30, Marta Cuscunà presenta “La semplicità ingannata”, teatro di figura. L’ultimo appuntamento con Karakorum Teatro-Spazio YAK è per sabato 24 luglio, alle 20, con il trekking poetico “Così Nascono le stelle” di e con Franco Arminio e le musiche dal vivo di Matteo Goglio.

Tra Sacro e Sacro Monte incontra

A Villa Panza, nell’ambito delle Sere FAI d’Estate e in sinergia con Tra Sacro e Sacro Monte, si svolgerà, mercoledì 21 luglio, alle 19, in collaborazione con Treccani la lectio magistralis “AMOR CHE… Dante e la Commedia” di Lina Bolzoni Professore emerito di Letteratura Italiana, Scuola Normale Superiore di Pisa, Direttore Scientifico dell’opera edita da Treccani La Commedia di Dante nello specchio delle immagini.

Sarà possibile vedere i video d’arte legati alle tre cantiche e realizzati da Antonio Bandirali.
Informazioni e biglietteria su www.fondoambiente.it/luoghi/villa-e-collezione-panza .

Dal 24 al 31 luglio, invece, il sabato e la domenica, dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18, al Battistero di Velate, si potrà visitare la mostra “Inferno 3000. Un evento in Fiber Art”: esposizione del backstage fotografico della costruzione della installazione monumentale Inferno 3000 realizzato dai Maestri Fiberartists DAMSS Art nel 2021 a cura di Carla Tocchetti. Per appuntamenti infrasettimanali contattare battisterodivelate@gmail.com.

Tra Sacro e Sacro Monte bambini
Il Festival Tra Sacro e Sacro Monte torna ad occuparsi di bambini e del teatro per le famiglie. «Ci sembra così importante lavorare con e per i più piccoli per avvicinarli al meraviglioso mondo del teatro: l’occasione per farlo è l’incontro con due artiste del nostro territorio che si dedicano da molto tempo, tra musica e parole, alla ricerca del modo più efficace per raccontare grandi storie ai più piccoli», spiega Andrea Chiodi.

Venerdì 9 e 23 luglio, alle 18 e alle 19.15, sulla Terrazza del Mosè, Anna Pedrazzini
Liliana Maffei saranno protagoniste di “Ancor dentro mi suona. Incanti nella Divina Commedia per piccoli viaggiatori”. Nel corso dello spettacolo, parole e musica s’intrecceranno fra loro e si rincorreranno, per dar vita a una guida al divino poema pensato e rivolto specificatamente ai più piccoli. Lo spettacolo è consigliato per bambini dai 6 ai 10 anni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.