Esordio negativo per la Pro Patria, l’Albinoleffe rimonta e vince 2-1

Al gol iniziale di Castelli è seguita una prestazione troppo accorta dei tigrotti, che nella ripresa hanno subito i gol di Galeandro e Manconi perdendo così la prima di campionato

pro patria albinoleffe

Non l’esordio che si sperava per la Pro Patria. Allo “Speroni”, alla prima di campionato, a fare festa è l’Albinoleffe che non si fa abbattere dal gol di Castelli al 10′, mette sotto pressione i tigrotti e nella ripresa ribalta il risultato con le reti di Galeandro e Manconi, portandosi a casa i primi tre punti della stagione. Per la Pro non è bastato un primo tempo ordinato per conquistare un risultato positivo . I tigrotti hanno lasciato troppo campo ai bergamaschi, che non si sono fatti pregare e hanno sfruttato un comportamento troppo remissivo da parte dei biancoblu.

Da salvare per la Pro la personalità di Caprile, che si è anche tolto lo sfizio di parare un rigore a Manconi – salvo poi subire gol sulla ribattuta – e Castelli, subito a segno ma anche protagonista di una prestazione positiva. Da rivedere l’atteggiamento, soprattutto nei momenti in cui c’è da proporre qualcosa di più per uscire dalle situazioni complicate. Nel finale sono mancate le idee per andare a rimettere in equilibrio la gara e anche dai giocatori di maggior esperienza – Nicco, Cololmbo e Fietta – serviva più personalità.

FISCHIO D’INIZIO

Il campionato 2021-2022 per la Pro Patria inizia allo “Speroni” contro l’Albinoleffe. Una sfida complicata tra due squadre simili e che negli ultimi anni hanno incrociato più volte le rispettive strade. Mister Luca Prina, all’esordio in campionato da mister tigrotti, è confinato in tribuna per una vecchia squalifica, ma in campo mette un 3-5-2 con Caprile in porta, Molinari, Saporetti e Boffelli in difesa. A centrocampo il mediano è capitan Fietta, affiancato da Brignoli e Nicco mentre sulle fasce agiscono Pierozzi e Galli. In attacco spazio a Stanzani e Castelli. Anche per Michele Marcolini è la prima in Serie C sulla panchina dei bergamaschi; modulo simile con Cori e Manconi a formare la coppia d’attacco.

Si rivede il pubblico a Busto Arsizio dopo le restrizioni dovute al Covid, anche se i 443 sostenitori biancoblu arrivati in via Cà Bianca per la prima di questa nuova stagione sono ben lontani dai 2240 concessi dalle norme.

IL PRIMO TEMPO

Dopo i primi minuti timidi, la Pro Patria prende fiducia e, dopo una punizione insidiosa di Galli parata da Savini, trova il vantaggio all’11’: tocco sbagliato di Ntube che libera Castelli, controllo e sinistro all’angolino per il numero 30 che porta avanti i suoi e sigla il primo gol biancoblu di questo campionato. L’Albinoleffe non ci sta, alza il ritmo e prova a mettere in difficoltà la difesa biancoblu che però non concede nulla. Ne nasce una gara che vede i bergamaschi più propositivi mentre i tigrotti non perdono le distanze dietro e, quando possibile, provano a ripartire. Di occasioni però non se ne vedono, anche sul finale di tempo con le squadre più allungate, e all’intervallo i tigrotti vanno con un gol di vantaggio.

LA RIPRESA

Qualche minuto utile per riprendere le misure e l’Albinoleffe prova a rifarsi sotto. Al 10′ Tomaselli sorprende alle spalle Pierozzi, si accentra e spara di destro trovando però la parata di Caprile. Gli ospiti ci credono e al 14′ è Manconi a calciare dai 16 metri mandando però fuori di un soffio. La Pro cerca freschezza in attacco mettendo Piu e Parker per Stanzani e Castelli ma in difesa perde Saporetti per un problema fisico. La spinta dei bergamaschi però non si smorza e al 30′ arriva il pari: Gelli calcia in diagonale da sinistra, Caprile devia ma Galeandro è appostato sul secondo palo per ribadire in rete l’1-1. L’inerzia va tutta dalla parte degli ospiti, che si affidano al moto continuo sulla sinistra di Tomaselli, che al 36′ sull’ennesimo affondo entra in area e subisce il fallo da rigore sul raddoppio tra Molinari e Colombo. Dal dischetto Manconi si fa parare il penalty da Caprile ma sulla ribattuta non sbaglia siglando il 2-1. 

TABELLINO

PRO PATRIA – ALBINOLEFFE 1-2 (1-0)

Marcatori:10′ p.t. Castelli (PPA); 30′ s.t. Galeandro (ALB), 38′ s.t. Manconi (ALB).

PRO PATRIA (3-5-2): Caprile; Molinari, Saporetti (19′ s.t. Sportelli), Boffelli; Pierozzi, Brignoli (28′ s.t. 21 Colombo), Fietta, Nicco, Galli; Stanzani (12′ s.t. Piu), Castelli (19′ s.t. Parker). A disposizione: Mangano, Bergamo, Vaghi, Ghioldi, Giardino, Zeroli.  All. Sala (Prina squalificato).

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Borghini, Saltarelli, Ntube (12′ s.t. Riva); Gusu, Gelli (43′ s.t. Poletti), Nichetti, Giorgione, Tomaselli; Manconi, Cori (12′ s.t. Galeandro). A disposizione: Rossi, Pagno, Piccoli, Berbenni, Doumbia, Ravasio, Genevier, Marchetti, Miculi. All. Marcolini

ARBITRO: Gauzolino di Torino (Pilleri  e Morea. IV uomo:  Luciani di Roma 1).

Angoli: 0 – 4. Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t. Ammoniti: Nicco, Saporetti, Colombo (PPA).

Note: Giornata calda e soleggiata. Terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori: 443

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.