Cresce il progetto “CorRete senti che goal”

Prosegue con entusiasmo l'attività dedicata all’approccio al gioco del calcio dei bambini ciechi e ipovedenti

corRete lonate ceppino

La palestra del Centro Sportivo di Lonate Ceppino ha ospitato l’ultimo atto del primo step del Progetto “CorRete senti che goal” realizzato dalla squadra composta dalle cooperative sociali Baobab e L’Arca di Tradate, dalle amministrazioni c comunali di Lonate Ceppino e Tradate, in collaborazione con l’Associazione Real Eyes Sport Gallarate, finanziato da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia.

Dall’idea nata nel 2019 “CorRete” ha sviluppato un’attività, obbligatoriamente adeguatasi strada facendo a causa della successiva pandemia, dedicata all’approccio al gioco del calcio dei bambini ciechi e ipovedenti. Agli incontri con i genitori e ai momenti in ambiente snozelin e ad altri dedicati alla psicomotricità relazionale, sono seguiti gli appuntamenti integrati sul campo. Bambini insieme, per muoversi, giocare, divertirsi. “Questo progetto ha acceso una luce sull’ennesima dimostrazione di volontà e attenzione per gli altri che sto riscontrando con io nostro progetto “Spazio al gesto” in provincia di Varese e nell’Italia intera – le parole di Daniele Cassioli – in più c’è la capacità di far squadra di Istituzioni, associazioni e figure professionali, con l’obiettivo comune di donare benessere e opportunità ai bambini con o senza disabilità”.

Alla mattinata di Lonate Ceppino hanno partecipato l’assessore al bilancio del Comune di Lonate Ceppino Maurizio Caimi, l’assessore alla sicurezza del Comune di Tradate Erika Martegani, accolti dalla educatrice e coordinatrice del progetto “CorRete” Eleonora Ceriani, la neuropsicomotricista Paola Colombo e gli allenatori del settore giovanile del Lonate Ceppino Calcio Simone Simionato e Davide Tenti. La squadra di progetto conta Cristina Volpi, Veronica Rovera, Cristina Pini, lo staff di progettazione e comunicazione con gli specialisti a supporto dell’attività sul campo. Significativa la testimonianza di un genitore tra quelli dei 10 bambini ciechi o ipovedenti partecipanti. “Per mio figlio come per ogni altro bambino – progetti come ‘CorRete” sono di vitale importanza.

Purtroppo in ambito medico l’attività motoria e sportiva è ancora oggi sottovalutata. Invece, iniziative e attività di questo tipo aiutano i nostri bambini a rapportarsi con gli altri coetanei, a combattere le proprie paure spesso assorbite dall’eccessiva apprensione di noi genitori. Noi vogliamo dare a nostro figlio il suo spazio. Scelta che ci ha creato qualche problema, generato critiche. Il suo sorriso ci rende immune da qualsiasi scoria e rafforza la nostra determinazione a continuare su questa strada aperta grazie all’impegno di tante associazioni del nostro territorio e non solo”. Il patrimonio che il “progetto CorRete” consegna ai partecipanti e al territorio non andrà perso o sospeso.

La squadra è già proiettata sul proseguimento di una attività ancora più specifica e ricca di contenuti al servizio dei bambini con o senza disabilità visiva, portatori sani di talento ed entusiasmo che fanno convergere determinazione e speranza. Info: https://www.cooperativabaobab.it/progetti-e-servizi/correte L’Arca: https://www.cooplarca.org/ Real Eyes Sport: https://sportrealeyes.it/

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.