Dopo il nubifragio Malpensa funziona, ma ci sono ancora problemi alla Cargo City

Voli passeggeri regolari dall'alba di venerdì, dopo che il maltempo aveva causato uno stop di tre ore nella sera di giovedì. Nell'area merci problemi agli impianti elettrici e attività ridotta

Allagamento a Malpensa

Dopo l’emergenza nella serata di giovedì, i voli sono tornati regolari a Malpensa: nella mattina di venerdì arrivi e partenze dei voli passeggeri sono regolari. Ancora problemi invece nell’area cargo dell’aeroporto, con alcuni comparti della Cargo City bloccati dall’assenza di corrente elettrica, con necessità di ripristinare gli impianti.

Galleria fotografica

Allagamento a Malpensa 4 di 11

Dal punto di vista dei voli passeggeri, il bilancio a Malpensa è di venti aerei deviati su altri aeroporti (Orio, Torino, un volo Emirates da Dubai fatto atterrare a Roma Fiumicino) o rientrati direttamente allo scalo di partenza, come nel caso di due voli dalla Svizzera o rimasti in pista a Malpensa.

Un “black out” di arrivi e partenze durato dalle 19 – quando la perturbazione si è abbattuta sull’aeroporto – alle 21.15, come comunicato dal gestore Sea.

Alle 21.42 si è ripreso ad operare con un volo ogni quattro minuti, dopo la bonifica della pista invasa anche da terriccio trasportato dai fiumi d’acqua generati dal violento temporale (in un’ora e mezza sono caduti quasi 90 mm d’acqua, una misura che supera la media di aprile e maggio).
L’emergenza è stata poi chiusa formalmente, per quanto riguarda il traffico aereo, alle 00.15.

I disagi alla Cargo City di Malpensa

Rimangono diversi problemi nell’area merci, dove ancora nella mattina di venerdì alcuni comparti (la Cargo City è divisa in diverse zone affidate alle società cui è appaltato il servizio) erano bloccati da problemi agli impianti e assenza di corrente. In molte zone bisogna bonificare dall’acqua, ma si è ripreso a operare; un singolo settore – quello dove opera Alha – è ancora bloccato.

Malpensa generica 2019
Una “cascata d’acqua” dal tetto di Cargo City nella mattina di venerdì

Proprio la zona delle merci – a Nord-Ovest dell’enorme sedime di Malpensa – è stata quella più colpita dai disagi, per black out, allagamenti interni e sul piazzale. Qui nella serata di venerdì i Vigili del Fuoco hanno evacuato venti persone con i gommoni da rafting.

Allagamento a Malpensa
I soccorritori alla Cargo City di Malpensa

Per quanto meno sotto i riflettori, la Cargo City è comunque una parte centrale dell’aeroporto, visto che da qui passa la stragrande maggioranza del traffico di merci per via aerea d’Italia. Nella notte i voli cargo sono stati operati regolarmente, bisogna vedere se il blocco notturno dell’operatività avrà conseguenze sui tempi di carico dei prossimi voli.

Le auto sott’acqua

Almeno una decina di auto sono finite sott’acqua e devono essere recuperate. Un problema sia a Cargo City sia al Terminal 1, nei parcheggi per i dipendenti (anche nella foto di apertura).

Malpensa generica 2019

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Allagamento a Malpensa 4 di 11

Video

Dopo il nubifragio Malpensa funziona, ma ci sono ancora problemi alla Cargo City 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.