A Induno il Borgo olonese fa il pieno di progetti: si parte dall’Etiopia e si arriva in aula studio

Venerdì 8 ottobre il primo appuntamento proposto dall'associazione: una serata con il professor Alberto Repossi per la presentazione del progetto per costruire una scuola in Africa

Induno Olona - L'associazione Borgo Olonese

Si prepara un autunno di grandi progetti per l’associazione Borgo olonese di Induno Olona, dove il recente arrivo di un nutrito numero di giovani ha dato impulso a nuove idee e iniziative che verranno presentate e avviate nei prossimi giorni.

Una scuola in Etiopia

Si inizia venerdì 8 ottobre con la presentazione del Progetto Etiopia, che ha come obiettivo la realizzazione di una scuola in Africa. L’iniziativa sarà presentata alle 21 nella sede del Borgo Olonese nel corso di una serata intitolata “L’abbraccio e l’inchino”.

Protagonista il professor Alberto Repossi, docente dell’Isis Valceresio e ideatore del progetto, che racconterà del suo viaggio in Etiopia “un paese ad altissima entropia che può cambiarti la vita”. Durante la serata verranno illustrate le fasi del progetto, le tappe e e le iniziative per raggiungere la somma necessaria.

«E’ un progetto importante e molto coinvolgente – spiega Nicolò Masia, che fa parte del consiglio dell’associazione – A questo progetto saranno destinati parte di tutti i fondi che raccoglieremo con le iniziative che abbiamo in programma come associazione». E’ stato aperto anche un conto corrente dedicato al progetto, su cui si possono far convergere donazioni spontanee.

La serata è aperta a tutti, ed è necessario rispettare le norme anti covid e avere il green pass. In conclusione della serata ai partecipanti verrà consegnato un assaggio di wush wush, un the prodotto in Etiopia.

Un’aula studio per il borgo

Tra iniziative in programma ce n’è una molto importante per la frazione di Induno Olona e per i suoi giovani: il 13 ottobre si inaugura nella sede del Borgo olonese l‘aula studio (nella foto), uno spazio per ragazzi che vogliono studiare in un posto tranquillo.

L’aula sarà aperta tutti i mercoledì dal 13 ottobre al 22 dicembre, dalle 15 alle 18.

«Abbia cercato di creare uno spazio giovanile, piacevole e accogliente, quasi una biblioteca, utilizzando gli spazi dell’associazione, anche quelli esterni fino a quando non farà freddo, per mettere a disposizione dei ragazzi un luogo dove studiare, da soli o insieme».

Nel mondo della musica

Sempre ai giovani guarda la terza iniziativa in programma nel mese di ottobre, legata all’ambito musicale: venerdì 15 ottobre, alle 21 nella sede dell’associazione, è in programma una serata con Seck, produttore musicale dell’artistaMr Rain più volte disco d’oro: «Elia Costa, uno dei nostro soci consiglieri che lavora in questo settore, ci porterà il produttore di Mr Rain, che ha fatto anche il fonico per X-Factor, e ha lavorato con artisti come Fedez, J-Ax, Le Donatella e Shade. Sarà l’occasione per parlare di come la passione musicale può diventare un lavoro, e potrà dare utili consigli ai ragazzi che hanno questo sogno. Un primo incontro a cui ne seguiranno altri».

Dalla Sardegna ad Halloween

Il Borgo Olonese ha altre iniziative in serbo. Il giorno seguente, sabato 16 ottobre, è in programma una serata con cena sarda, che si terrà nella sede dell’associazione alle 20. Per partecipare, dato che i posti sono limitati, è necessario prenotare al numero 338 7341480 (Franca) o scrivendo una mail a borgoolonese@gmail.com

Inoltre, per la fine del mese di ottobre, i ragazzi dell’associazione stanno organizzando una festa di Halloween: «Insieme all’Epifania è una delle feste più sentite nel nostro borgo – conclude il giovane consigliere Nicolò Masia – Vorremmo dedicare questa sera ai bambini, chiudendo le strade della frazione per permettete ai più piccoli di girare in sicurezza».

Forze giovani e nuove idee per l’associazione Borgo Olonese di Induno Olona

di
Pubblicato il 06 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.