La Tre Valli Varesine femminile salirà di categoria dall’edizione 2022

Buone notizie per la "Binda": la nuova classificazione porterà a Varese un maggior numero di atlete di alto livello. Confermato lo schema: il 4 ottobre gareggeranno prima le donne e poi gli uomini

tre valli varesine women femminile 2021 arlenis sierra

Dopo una sola edizione, la Tre Valli Varesine Women salirà di categoria e nel 2022 sarà una gara con qualifica 1.1, ovvero la seconda fascia per importanza secondo la attuale classificazione del ciclismo rosa (quella massima è il World Tour di cui fa parte il “Trofeo Binda” di Cittiglio). Lo ha annunciato la Società Ciclistica Alfredo Binda che nel tracciare il bilancio del proprio anno sportivo ha sottolineato la considerazione di cui ha goduto la prova femminile, disputata con qualche ora di anticipo rispetto a quella degli uomini.

Uno schema che sarà ripetuto l’anno venturo nella giornata del 4 ottobre: se la prima edizione è stata per forza di cose “limitata” nella partecipazione, la nuova classificazione apre scenari più importanti. Innanzitutto la Tre Valli Women E-Work non si sovrapporrà a gare del World Tour femminile, inoltre in quella data ci sarà solo un’altra gara di pari livello in Belgio (la Binche-Chimay-Binche): possibile quindi che la prova varesina veda ai nastri di partenza un buon numero di atlete di massimo livello. (foto in alto: la vittoria di Arlenis Sierra)

Nel proprio report 2021, la “Binda” sottolinea anche l’importanza raggiunga dalla gara-regina, la Tre Valli Varesine, di cui si è disputata la 100a edizione vinta da un big azzurro come Alessandro De Marchi e partecipata da tante star del ciclismo a partire dal due volte maglia gialla Tadej Pogacar. Un cast che ha permesso alla Tre Valli di avere ascolti lusinghieri, con oltre il 7% di share su Raidue al quale vanno aggiunte le trasmissioni su altre emittenti e quelle all’estero.

Lo sforzo della “Binda” ha trovato plauso anche a livello di Unione Ciclistica Internazionale che ha dato giudizio positivo (nel proprio report) su tutti gli aspetti salienti dalla competizione. A completare gli appuntamenti autunnali con il ciclismo, anche il ritorno della Gran Fondo Eolo (nel 2020 non si era tenuta a causa della pandemia) che ha portato in città 1.800 concorrenti da 26 nazioni differenti.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.