A Mesenzana un cortometraggio a scuola per combattere il bullismo

La mattina il regista incontrerà le classi terze della scuola secondaria nella palestra dell’istituto, il pomeriggio si confronterà con una rappresentanza dei genitori

Generico 2018

L’istituto comprensivo “D.Zuretti” di Mesenzana prosegue nell’organizzazione di eventi didattici nell’ottica, più volte dichiarata dalla dirigente Scolastica Katia Fiocchetta, che la Scuola non può essere soltanto sui libri e dietro i banchi.

Venerdì 10 dicembre sarà ospite dell’istituto il regista Nando Morra, autore de “Il seme della speranza” per un dibattito con alunni, insegnanti e genitori sui temi trattati dal cortometraggio: l’immigrazione, l’accoglienza, il bullismo e il riscatto sociale.

L’opera ricopre un importante ruolo educativo- formativo e per questo motivo ha ricevuto il premio speciale come “ Miglior Film Cinema e Scuola”, oltre ad essere stato premiato più volte in Italia e all’estero, ottenendo forti consensi nei maggiori festival cinematografici come portavoce di alti messaggi sociali.

L’evento dell’IC Zuretti, patrocinato dal Comune di Mesenzana e realizzato grazie alla collaborazione del prof. Chirichiello, si svolgerà in due momenti: la mattina il regista incontrerà le classi terze della scuola secondaria nella palestra dell’istituto, il pomeriggio si confronterà con una rappresentanza dei genitori e con le autorità locali nell’aula magna della scuola, ma con l’apertura del dibattito a tutti i docenti e ai genitori degli alunni tramite collegamento Meet.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.