Incendi ai cassonetti a Capodanno, notte di interventi dei vigili del fuoco di Varese

Una decina le richieste un po' in tutta la provincia. Intervento alle due del mattino per rimuovere un anello incastrato dalla mano di un ragazzino

Vigili del fuoco anello

Notte di interventi per i vigili del fuoco di Varese.  Nessun episodio di grossa entità: si tratta soprattutto piccoli incendi a cassonetti, forse da mettere in relazione allo scoppio dei petardi la notte di Capodanno.

Da mezzanotte alle 8 del mattino i vigili del fuoco della provincia di Varese sono intervenuti per una decina di richieste. Sette incendi nei comuni di: Venegono Superiore via Nazario Sauro; Cislago via Michelengelo Buonarroti; Laveno Mombello via Armando Diaz; Saronno via Monte Rosa; Albizzate via Adige; Varese via Giampaolo Leopoldo; Cocquio Trevisago SP1. Una fuga gas nel comune di Turate in via Cersare Ligari. Un incidente stradale nel comune di Varese in via Francesco Albani.
Infine i vigili del fuoco alle 2 del mattino sono anche intervenuti su richiesta del personale sanitario del pronto soccorso di Varese, per rimuovere un anello incastrato dalla mano di un minorenne.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.