Alla scuola “già Umberto I” di Malnate l’inaugurazione del nido

Sabato 20 maggio il direttivo dell’istituto malnatese mostrerà per la prima volta la struttura a istituzioni e genitori dei bambini già iscritti

scuola umberto malnate

Dallo scorso settembre la sezione del nido della scuola “già Umberto I” di Malnate ha accudito i primi bambini, diventando così la prima sul territorio a dare un servizio alle famiglie da zero a 6 anni in continuità.

Non si era ancora presentata la possibilità di fare un’inaugurazione del progetto e così il primo “porte aperte”, riservato ai genitori dei bambini che hanno frequentato il primo anno, sarà sabato 20 maggio dalle 10 alle 12. 

Saranno presenti per l’occasione – invitati dalla presidente della Fondazione Laura Damiani, dalla coordinatrice della scuola Consuelo di Nanni e dalla responsabile della sezione nido Sara Giovannelli – il sindaco Irene Bellifemine, le istituzioni e i genitori dei bambini che già frequentano la sezione.

«Sono stati invitati – spiega la coordinatrice Consuelo Di Nanni -, oltre a istituzioni e genitori, anche i benefattori, ai quali è stato dedicato una parete. Un ringraziamento speciale andrà ai genitori di Claudio Carrara, che sono stati tra i primi a sostenere del progetto nido e hanno contribuito alla “parte morbida”. Un ulteriore grazie va all’Associazione “Amici della Scuola Materna di Malnate”, che ha donato una parte di open space».

Il nido, come anticipato, è attivo da settembre 2022 e ha subito riscosso grande successo. «Siamo partiti – commenta la coordinatrice – facendo il pieno di richieste: alcuni genitori hanno confermato l’iscrizione ancora prima che si realizzassero i lavori strutturali. Per l’anno prossimo siamo già al completo e abbiamo già richieste per il 2024-25; anche per questo motivo non abbiamo fatto molta pubblicità sul territorio. Con l’inaugurazione vogliamo mostrare alla comunità i nostri spazi, che ora sono completati, colorati e pienamente funzionanti. Nel salone piccolo ci sarà un buffet. Lo spazio del nido, che è al primo piano, sarà aperto da visionare e per scattare qualche foto».

Un servizio di grande valore per il territorio, che ha già molte componenti innovative e progetti per crescere ancora nel prossimo futuro. «La “sala nanna” – conclude Consuelo Di Nanni – è un nostro vanto: non ci sono i lettini ma tappetoni, sui quali il bambino ha grande libertà di dormire come più comodo. Essere la prima scuola a offrire il servizio 0-6 anni è molto importante perché c’è continuità per chi frequenta il nido e compie il passaggio con l’ambientamento alla scuola dell’infanzia. Abbiamo giù acquistato un terreno adiacente al nostro giardino che diventerà un parco per le attività della scuole e parte di questa area verde verrà destinata al nido. Ci teniamo a dire che sarà tutto plastic free».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 11 Maggio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.