“L’inciviltà regna sulle nostre strade. A farne le spese sono i ciclisti”

La lettera di un ciclista che sabato si è visto tagliare la strada da una monovolume grigia in via Da Vinci costringendolo ad una caduta rovinosa che ha coinvolto anche la moglie: "Nonostante abbia visto è scappato"

Generico 12 Feb 2024

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un nostro lettore dopo la brutta esperienza vissuta sabato a Lonate Pozzolo al termine di un’uscita in bicicletta con la moglie.

Buongiorno redazione,

mi chiamo Lorenzo Colombo, vi scrivo affinché possiate pubblicare questa vicenda che a mio avviso merita di essere evidenziata affinché si prenda coscienza del fatto che sempre più cresce la mancanza di rispetto nei confronti degli altri, una noncuranza di cosa un’azione può provocare a danno di altri.

È una vicenda successa ieri (sabato), dove io e mia moglie, dopo una uscita con la bici da corsa, stavamo rientrando a casa. Ci trovavamo a Lonate Pozzolo pedalando sulla circonvallazione (viale L. Da Vinci) all’altezza dell’incrocio di via Molinelli …noi tranquilli in fila indiana, vedo la macchina ferma allo stop..improvvisamente l’auto attraversa l’incrocio ed io per non farmi investire blocco i freni, mia moglie che segue, pur vedendo la scena, non riesce a bloccare in tempo e urtando la mia bici cade rovinosamente sull’asfalto.

Nel mentre io impreco contro il guidatore (una monovolume grigia) ma dovendomi occupare di mia moglie in terra dolorante, non riesco a leggere la targa..e questo farabutto nel frattempo scompare, pur avendo visto tutto ciò che era successo!

Risultato, contusioni varie, ginocchio/gomito, occhiali da vista rotti, casco rotto (medicazioni fatte da un infermiere professionale).

Indipendentemente dal danno subito, resta il fatto che questi comportamenti, sempre più frequenti, dipingono una mancanza di educazione civica, appunto noncuranti dei danni procurati! Spero che questo mio messaggio scuota (ne dubito) la coscienza di chi ha provocato l’incidente e si faccia vivo contattandovi/mi per riparare al danno provocato.
Ringrazio

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Pubblicato il 18 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.