Pomeriggio da incubo per la Castellanzese: il Desenzano passa 3-0

I gardesani espugnano il “Provasi” e mettono nei guai i neroverdi. Le reti tutte nella ripresa con Spaviero, Paloschi e Bianchetti

Castellanzese-Crema

Un pomeriggio da dimenticare per la Castellanzese che cede 3-0 sotto i colpi del Desenzano. Dopo un primo tempo equilibrato, nel secondo la formazione ospite riesce a sbloccarla dopo 10 minuti con Spaviero, che era entrato in campo da pochi istanti. Gli uomini di Contini arrotondano poi il risultato con l’eterno Paloschi e Bianchetti a pochi secondi dal termine. In classifica i neroverdi rimangono al quindicesimo posto, con il ritardo sulla Clivense che aumenta di un punto.

Calcio d’inizio
La Castellanzese viene schierata da mister Roncari con un 4-3-1-2. In porta confermato Poli. I due difensori centrali sono Rondanini e Vavassori. I due terzini sono Tirapelle, a destra, e Reggiori, a sinistra. La linea a 3 in mezzo al campo è composta da Mandelli, Arrigoni e Boccadamo. A supporto delle due punte, Bigotto e Lusha, c’è Chessa.
Mister Matteo Contini risponde con un 4-3-3. Tra i pali viene schierato Tommasi. La difesa a quattro è composta da Armati, Pirola, Bakayoko e Alborghetti. A centrocampo Pinardi è affiancato dalle mezz’ali Ferrari e Guarneri. Il tridente offensivo è composto da Tomaselli, Paloschi e Aperi.
Ad arbitrare l’incontro è il signor Duccio Mancini di Pistoia affiancato dagli assistenti Palermo e Perlamagna.

Primo tempo
Al primo minuto di gara si è reso subito pericoloso il Desenzano con Ferrari che serve Aperi in area con quest’ultimo che tira a botta sicura trovando un’ottima parata di Poli, che riesce a schermare anche il tentativo di tap-in da parte di Guarneri, evitando il vantaggio immediato degli ospiti. Al sesto minuto Alborghetti tenta un tiro-cross che si stampa sul palo e Paloschi non riesce a ribadire in porta il pallone respinto dal legno. Prova a rispondere la Castellanzese con Chessa che batte una punizione da posizione defilata, con Tommasi che allontana la sfera con i pugni, con quest’ultima che finisce sui piedi di Tirapelle che mette un cross sul quale Mandelli tenta la rovesciata, ma non riesce a trovare la porta. Pochi istanti più tardi altra occasione neroverde con Lusha che verticalizza su Chessa, il quale tenta una conclusione rasoterra che si spegne a fil di palo. Al 43’ torna a farsi vedere in avanti la squadra di mister Roncari, con Lusha che entra in area, con una bella giocata, e lascia partire un sinistro che termina di poco a lato. Alla fine dell’unico minuto di recupero concesso, si chiude, a reti inviolate, la prima frazione di gara.

Secondo tempo
Al 10’ il neoentrato Spaviero porta in vantaggio il Desenzano. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bakayoko è il primo a colpire il pallone di testa indirizzandolo verso il numero 20 ospite che da posizione ravvicinatissima trafigge Spada, subentrato a Poli durante l’intervallo. Al 18’ i bresciani vanno vicinissimi al raddoppio con Spaviero che serve Paloschi, che tira per due volte a botta sicura ma trova un reattivo Spada che gli nega il gol. Per il 9 ex Chievo l’appuntamento con la marcatura è rimandato di pochi secondi, perché dall’angolo seguente alla doppia palla-gol, trova un’incornata vincente e buca Spada per lo 0-2. Chessa, al 35’, va vicino al gol con una punizione battuta benissimo, con il pallone diretto sotto l’incrocio dei pali, ma Tommasi compie una grandissima parata. Pochi secondi dopo il 29 neroverde colpisce la traversa con un tiro da fuori area. Al 42’ Chessa mette in area un cross dalla bandierina, Colombo ci arriva, ma Armati di testa evita il peggio per i suoi, poi Valsecchi la mette dentro ma l’arbitro fischia un fuorigioco dello stesso Colombo, rimasto a terra davanti a Tommasi. Al quarto minuto di recupero la squadra di Contini trova il gol del 3-0 con Bianchetti che si invola da solo in contropiede e batte Spada. La partita si chiude alla fine dei 4 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, con il Desenzano che batte la Castellanzese per 3-0.

CASTELLANZESE – DESENZANO 0-3 (0-0)
Marcatori 10’ st Spaviero, 19’ st Paloschi, 45’+4’ st Bianchetti
CASTELLANZESE (4-3-1-2): Poli (1’ st Spada); Reggiori, Rondanini, Vavassori, Tirapelle; Mandelli, Arrigoni (19’ st Colombo), Boccadamo (37’ st Areco); Chessa; Bigotto (1’ st Pandini), Lusha (37’ st Valsecchi). A disposizione: Marchioro, Ruschena, Marmo. Allenatore: Fiorenzo Roncari
DESENZANO (4-3-3): Tommasi; Armati, Pirola, Bakayoko (33′ st Ventura), Alborghetti ; Ferrari, Pinardi, Guarneri (26’ st Mor); Tomaselli (26’ st Niccolai), Paloschi (40’ st Bianchetti), Aperi (8’ st Spaviero). A disposizione: Edo, Forlani, Floriano. Allenatore: Matteo Contini
ARBITRO: Duccio Mancini di Pistoia (Palermo e Perlamagna)
Angoli: 3-5. Recupero: 1’+4’

RISULTATI XXVIII GIORNATA GIRONE B SERIE D
VARESINA – ARCONATESE 2-1, Brusaporto – Pro Palazzolo 4-1, Caldiero – Legnano 3-2, CASTELLANZESE – DESENZANO 0-3, Clivense – Casatese 0-0, Piacenza – Club Milano 2-0, Ponte San Pietro – Crema 0-0, Real Calepina – Caravaggio 0-0, Villa Valle – Tritium 2-0, Virtus CGB – Folgore Caratese 0-1
CLASSIFICA
Caldiero 55, VARESINA 54, Arconatese* 53, Piacenza* e Pro Palazzolo 50, Desenzano 46, Brusaporto 45, Villa Valle 44, Casatese e Folgore Caratese 39, Caravaggio 36, Club Milano 35, Virtus CBG 34, Clivense 33, CASTELLANZESE e Real Calepina 28, Tritium 27, Legnano 26, Crema 21, Ponte San Pietro 18

di
Pubblicato il 25 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.