A Marchirolo nasce SODOPEBEATS, un progetto musicale che debutta nel rap analogico con “Dope Bars”

Un EP con quattro tracce che esplorano i confini del rap underground, frutto del progetto musicale dei due fratelli rapper Totò e Hybris nato durante la pandemia

generica

A Marchirolo, nel cuore del periodo pandemico, emerge un progetto musicale che cattura la nostalgia per l’era d’oro dell’Hip-Hop, portando avanti l’eredità del rap underground con audacia e innovazione.

Si tratta del progetto musicale del rapper varesino Totò dal titolo “SODOPEBEATS”, nato come una celebrazione della creatività e una testimonianza dell’indissolubile legame con le radici della produzione musicale Hip-Hop. “DOPE BARS” rappresenta il primo producer album di SODOPEBEATS e offre al pubblico un viaggio senza tempo alla scoperta delle radici del genere.

Interamente plasmato attraverso l’uso di campioni da vinile e strumentazione analogica, come il rinomato sp404 della Roland, questo EP rappresenta l’unione tra la tecnica e la passione intrinseca per l’autenticità sonora.

Con quattro tracce cariche di groove e sperimentazione, “DOPE BARS” è un’audace esplorazione dei confini del rap underground. Con la partecipazione di luminari della scena freestyle e underground come Shekkero ShoAres Adami e Fatt MC, insieme agli stessi Totò e Hybris, questo EP unisce quattro generazioni di rapper in una sinfonia unica di creatività e passione per la cultura Hip-Hop.

“DOPE BARS” non è solo un EP, ma una nuova visione per il progetto musicale di SODOPEBEATS. Con un’attenzione meticolosa per i dettagli e una dedizione senza compromessi alla qualità, SODOPEBEATS ha creato un’opera destinata a lasciare un segno e che farà sicuramente appello alla nostalgia degli appassionati.

Mixato e masterizzato presso l’Attic Studio dell’artista stesso, con artwork e visual curati direttamente dai due fratelli, “DOPE BARS” è un’espressione autentica di artigianalità e passione. “DOPE BARS” è disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming musicale a partire dall’11 aprile.

BIOGRAFIA

Dalla soffitta di un paese di provincia alle esibizioni sui palchi, da Catanzaro alla Svizzera, aprendo per artisti della scena rap italiana del calibro di Johnny Marsiglia, Vacca, OTR, Maury B, Mattak, Tommy Kuti ed Evergreen. Totò e Hybris, due fratelli nati rispettivamente nel 1997 e nel 2002, rappresentano l’Hip-Hop Made in Varese nella Crew Rap Pirata, sezione Lombardia. I due fratelli si autoproducono a trecentosessanta gradi, dalle produzioni alla scrittura. Così, nel 2015 hanno fondato “Attic Studio”, uno studio di produzione situato nella loro città natale. In tempi più recenti, Attic Studio è diventato una vera e propria realtà musicale che porta in scena l’intrigante combinazione tra le calde sonorità del sassofono e gli elementi ritmici dell’Hip-Hop.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 15 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.