In consiglio provinciale approvata la mozione per chiedere al Ministro Giorgetti di rivedere la tassa sanitaria dei frontalieri

A sottolineare l'importanza dell'approvazione Giuseppina Lanza, consigliere provinciale di Italia Viva

Salvini e Giorgetti in consiglio Provinciale per  fare il punto sulle strade della Provincia

«Il Consiglio Provinciale ha approvato la mozione che ho presentato, per conto di Italia Viva, per chiedere al Ministro Giorgetti di rivedere la sua decisione di istituire la tassa sanitaria a carico dei frontalieri o comunque a Regione di valutarne l’inapplicabilità in Lombardia. Un risultato politico importante che permetterà alla Provincia di esercitare il proprio peso a favore delle istanze dei frontalieri, insieme a molti comuni di frontiera e sindacati, che giudicano questo nuovo balzello iniquo» così Giuseppina Lanza, consigliere provinciale di Italia Viva.

«Si tratta di una tassa che evidentemente non può risolvere la fuga di sanitari e di figure professionali dai nostri territori di confine verso la Svizzera. Inoltre, si contraddice clamorosamente l’accordo fiscale italo-svizzero, secondo il quale i vecchi frontalieri devono essere tassati solo in Svizzera, che a sua volta già restituisce all’Italia una parte del loro gettito fiscale. Per questo ci siamo schierati da subito contro questo balzello, in Parlamento, in Regione, nei comuni in cui siamo presenti e adesso anche nella Provincia di Varese».

«L’approvazione in Consiglio Provinciale di questa mozione – conclude Lanza – è una tappa importante della nostra battaglia per i frontalieri. Continueremo a sostenere le loro legittime istanze, convinti che l’economia transfrontaliera sia una grande risorsa per tutta la nostra provincia e che siano ben altri i modi per incentivare i cittadini a non andare a lavorare in Svizzera, ad esempio migliorando i servizi di welfare aziendale, creando migliori condizioni di lavoro e detassando le imprese che alzano gli stipendi».

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 18 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.