Addio a Luigi Grossi, il partigiano “Cin”

Nato ad Arona nel 1926, a soli 17 anni fu protagonista con la Brigata Alpina “Beltrami”. Ha anche scritto un libro, “Gente del Malaren”, con i suoi ricordi e la sua testimonianza, portata a tantissimi bambini e ragazzi negli anni della sua attività al fianco dell'Anpi

Generico 03 Jun 2024

Se ne è andato all’età di 98 anni Luigi Grossi, il partigiano “Cin”, testimone della Resistenza e per tanti anni protagonista del ricordo di quell’epoca nelle scuole di tutta la provincia di Varese e non solo. Se ne è andato nella mattinata di sabato 8 giugno nella sua casa di Sant’Ambrogio a Varese.

Nato ad Arona nel 1926, a soli 17 anni fu protagonista con la Brigata Alpina “Beltrami”. Ha anche scritto due libri, “Gente del Malaren” e “Dimenticare i ricordi”, con i suoi ricordi e la sua testimonianza, portata a tantissimi bambini e ragazzi negli anni della sua attività al fianco dell’Anpi.

La cerimonia funebre si svolgerà martedì 11 giugno alle ore 15 nella Sala del Commiato del Tempio Crematorio in via Maspero a Giubiano Varese. La slama è visitabile nella Sala del Commiato delle Onoranze Funebri Zanzi in via Dandolo 11 a Varese, con il seguente orario: festivo 9/12, feriale 8/12 – 14/18.

«Perdiamo un caposaldo – commenta Ester De Tomasi, presidente di Anpi provinciale Varese -. Negli ultimi anni non era più attivo al fianco del lavoro dell’associazione, ma per tantissimi anni ha portato la sua voce, i suoi valori, la sua testimonianza tra i più giovani. Era un uomo con dei valori altissimi, credeva nella libertà, nella democrazia, nella Costituzione. Ricordo ancora quando raccontava dell’Eccidio del Lago Maggiore, della sua amicizia con un ragazzino ebreo che era ospitato all’Hotel Meina: ne parlava con le lacrime agli occhi ogni volta. Ci mancherà».

Luigi Grossi

IL RICORDO DELL’ASSOCIAZIONE CALOGERO MARRONE

Tra i primi ricordi giunti in redazione, anche quello dell’associazione Calogero Marrone di Varese, nelle parole della presidente Margherita Giromini: «vogliamo esprimere come associazione Calogero Marrone di Varese il cordoglio per la scomparsa di Luigi, il “nostro” Cin – spiega il messaggio – Gli siamo grati per la testimonianza che ha generosamente portato a noi tutti e in particolare ai giovani della sua esperienza di partigiano. Lo hanno amato i bambini delle scuole primarie che hanno avuto la fortuna di incontrarlo per la sua calorosa simpatia e per la passione che ha saputo trasmettere verso i valori di libertà, solidarietà, democrazia. Un pensiero di vicinanza va alla famiglia e agli amici più cari che lo hanno circondato di affetto in questi ultimi anni».

CLICCA QUI PER LASCIARE UN RICORDO

LUIGI “CIN” GROSSI

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 08 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.