Il sindaco di Varese sulla tragedia ai Miogni: “Una situazione inaccettabile”

Il primo cittadino Davide Galimberti ha commentato con parole dure il recente suicidio avvenuto nel carcere dei Miogni

Il carcere dei Miogni di Varese

Il sindaco di Varese, Davide Galimberti, ha commentato con parole dure il recente suicidio avvenuto nel carcere dei Miogni.

Secondo Galimberti, «È inaccettabile che dentro una struttura penitenziaria possano accadere tragedie come quella della scorsa notte».

Il primo cittadino ha sottolineato l’urgenza di migliorare le condizioni di vita dei detenuti, evidenziando come i dati attuali mostrino un peggioramento della situazione sia per i detenuti che per il personale carcerario: «Tra sovraffollamenti, strutture non adeguate, condizioni di vita e lavorative ai limiti, è chiaro che in Italia il problema delle strutture penitenziarie sia da risolvere al più presto perché si ponga fine a tragedie come quella accaduta la scorsa notte al Miogni» ha concluso.

Il carcere dei Miogni, secondo i dati del Ministero della Giustizia aggiornati al 31 maggio scorso, ha una capienza regolamentare di 53 posti ma ospita attualmente 100 detenuti. Inoltre, il numero di lavoratori previsto per la struttura è di 67, ma solo 54 sono effettivamente in servizio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 09 Luglio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.