I corsi della Biblioteca civica di Castellanza, per tutti i gusti

Quest'anno si potrà imparare anche il russo. Molti i nuovi corsi, dal cinema alla mnemotecnica, dagli animali all'orto e alle culture globali

Cultura, orizzonti, relax, svago, idee: sono i corsi per tutti i gusti e per tutte le età nella stagione che prenderà avvio a ottobre 2009 a cura della Biblioteca Civica di Castellanza in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura.
Nell’ambito linguistico saranno attivati i tradizionali corsi di Lingua inglese a cura del British College di Gallarate, e l’Istituto “E. Fermi” di Castellanza : Francese, Spagnolo e Tedesco oltre alla Lingua Russa, novità di quest’anno. Alcune proposte ormai collaudate delle scorse stagioni saranno ripresentate: “Disegno e Pittura” di Ivana Belloni ed “Enologia” di Barbara Bortolato. Gli esperti Giorgio Brambilla e Fabio De Girolamo proseguiranno il “Laboratorio di analisi e storia del cinema” approfondendo “Il cinema moderno americano”. Torna anche il corso “Usare la memoria”, con il trainer Mauro Fontana che in un week-end porrà le basi per l’apprendimento di metodi innovativi ed efficaci per ampliare le strategie mnemoniche. Chi ama il teatro potrà trovare, sotto la guida di Michela Cromi, un’ampia offerta modulata per le diverse età: “Laboratori teatrali di base” nei quali si lavorerà sulla voce e sulla gestualità per realizzare una piccola messa in scena, arte della clownerie e teatro di narrazione.
Le novità della prossima programmazione che affronterà 25 materie, quasi il doppio rispetto alla passata stagione. Il mondo degli animali e l’interazione tra cani e bambini in due brevi corsi collegati: “Bambini e cane: un rapporto da valorizzare”, rivolto agli adulti e in particolare ai genitori i quali avranno poi la possibilità di iscrivere i figli a “Che ne sai del cane?”, percorso ludico-didattico per il corretto approccio all’amico a quattro zampe. Entrambi i corsi saranno tenuti dalla veterinaria Rossella Lomazzi e da Sabrina Lomazzi, educatrice. Un aspetto innovativo del rapporto uomo-animale verrà invece esaminato da Simona Colombo, educatrice cinofila e operatrice di “Pet-therapy”che esporrà i fondamenti di questa metodologia di sostegno al trattamento di pazienti: il corso si rivolge a tutti ed in particolare a proprietari di cani, educatori, psicologi, insegnanti.
Coniugare natura e risparmio nel corso “L’orto in casa”, curato da CONAL: le principali tecniche per la realizzazione di un piccolo orto, per sviluppare la consapevolezza che un hobby può far bene alla mente, al fisico e alle tasche. Francesco Adani svelerà invece i segreti per la realizzazione di un perfetto “Tappeto erboso”.
“Che compiti hai oggi? Difficoltà e motivazione nello studio”, curato dalla psicologa Viviana Ferloni, è destinato ai genitori e a coloro che si occupano di seguire i bambini nei compiti ed affronta i fattori psicologici alla base della motivazione allo studio nell’età della scuola primaria, le difficoltà e i disturbi dell’apprendimento, le metodologie di studio e fornisce utili indicazioni e strategie. Per permettere l’adesione del maggior numero possibile di interessati, l’Amministrazione Comunale sosterrà parzialmente le spese di iscrizione a questo corso, all’interno delle iniziative del Piano di Diritto allo Studio. Sempre nell’ambito psicologico si inserisce “ Terreno di coppia” curato dalle psicologhe dell’Associazione Salve Onlus.
Uno sguardo sul mondo: l’Associazione Mani Tese presenterà attraverso l’analisi di testi e filmati “Scrittori e scrittrici dell’Africa subsahariana”; “Un ponte sul Mediterraneo: Italia-Maghreb” di Michela Dallona e Hasna Elotmani” approfondirà gli aspetti culturali, religiosi, antropologici e geopolitici dei paesi del Nord Africa.
Il mondo del libro e la costruzione di libri pop-up dall’invenzione della storia alla realizzazione pratica. Per i bambini da 6 a 10 anni avremo “Giochiamo a fare un libro” della Compagnia Instabile Quick mentre l’asilo-nido e scuola dell’infanzia “La chiocciola” proporrà “Pop-up e fantasia: alla scoperta di Vegetables town” dove i più piccoli si avvicineranno in modo colorato ed allegro all’educazione alimentare anche attraverso la lingua inglese. Ai genitori, insegnanti, educatori, animatori che desiderano avvicinarsi alle disparate tecniche per la “Costruzione del libro-gioco” è invece rivolto il corso di Rosalba Gariboldi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.