Verso il geoparco dell’Insubria

Sabato 14 novembre al Salone Estense del Comune si è svolto il convegno dei "Sito geologici del Comune di varese ... verso il Geoparco dell' Insubria"

Sabato 14 novembre al Salone Estense del Comune di Varese si è svolto il convegno  dei "Sito geologici del Comune di Varese … verso il Geoparco dell’ Insubria".
Alle ore 9 l’indirizzo di saluto da parte del sindaco Attilio Fontana , dell’ assessore alla tutela ambientale  Luigi Federiconi, dell’ assessore Provinciale alla Tutela Ambientale  Luca Marsico, del presidente del parco regionale Grigna  Alberto Danti e del direttore Giacomo Camazzini, e il presidente del Parco Campo dei Fiori  Giuseppa Barra.

Subito dopo vi e ‘ stata la presentazione di Markus Felber,  site manager del Monte San Giorgio e quella del di Stefano Turri del Parco Regionale Grigna Settentrionale sui Geositi dell’ Insubria percorrendo un itinerario che si snoda tra Italia e Svizzera tra rocce ed ambienti raccontando la storia degli ultimi 350 milioni di anni.
Alle 10 il geologo Alessandro Uggeri ci mostra con foto il carsismo del Campo dei fiori, con il suo sottosuolo con ben 40 chilometri di gallerie e via d’ acqua che alimentano gli acquedotti ed archivi geologici che testimoniano l’ evoluzione del territorio varesino nelle ultime centinaia di anni.

Segue poi la relazione dell’ insegnante e collaboratore dello Studio Congeo di Varese il Massimiliano Narresi sulla Gonfolite e l’ utilizzo della pitra Molera nella valle dell’ Olona e del fiume Lanza.
Dopo un breve coffee break Alfredo Bini del Dipartimento di Scienze e Terra della Università degli Studi di Milano presenta la sua relazione sulla Valle della Fornace e i suoi aspetti scientifici, mentre gli aspetti naturalistici ci vengono spiegati ed illustrati dal Giorgio Marchi, Guardia Ecologica del Comune di Varese.
La dottoressa Lucia Agostinelli naturalista e collaboratrice del CREA del comune di Varese ne esplica infine l’ importanza nei giovani nelle scuole.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.