Dall’oratorio di Arnate alla serie A, l’avventura di Marco Parolo

Il calciatore del Cesena ha mantenuto i rapporti con il quartiere gallaratese d'origine: lunedì sarà intervistato da Bruno Pizzul

Da animatore dell’oratorio a giocatore professionista, la strada è lunga, ma non ci si dimentica da dove si viene. Marco Parolo, giocatore del Cesena, viene da Arnate, quartiere di Gallarate, e tornerà in città lunedì 4 ottobre per raccontare la sua esperienza, intervistato Marco Paolo intervistato da Bruno Pizzul a Gallarateda una voce storica del calcio italiano, Bruno Pizzul. La serata è organizzata dall’OFC Arnate e dall’oratorio Don Bosco, proprio l’oratorio in cui Marco Parolo – ha segnato domenica scorsa il suo primo gol in A contro il Napoli – ha fatto anche l’animatore. Un esempio positivo per tutti i ragazzi, secondo don Walter Sosio, coadiutore dell’oratorio, e Germano Dall’Igna, vicepresidente dell’OFC. «Nonostante il suo impegno racconta Dall’Igna – ha sempre mantenuto i contatti con l’oratorio, ha fatto anche l’animatore nelle vacanze estive. E ancora adesso lo si vede spesso in oratorio, ha mantenuto i contatti con i ragazzi». 
La serata con Parolo e Pizzul è il momento conclusivo della Settimana dello Sport organizzata da oratorio e OFC: mercoledì 29 settembre, alle 18.30, si parte con le partite di calcio per i bambini delle categorie Pulcini ed Esordienti, venerdì si prosegue con la sfida dei Giovanissimi e (alle 20) con la prima partita di pallavolo. La pallavolo femminile animerà invece il pomeriggio di domenica, dalle 16. Lunedì, infine, il gran finale con Parolo e Pizzul.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.