Danneggiata abitazione di un militante della Lega

Le scritte con simboli di falce e martello sono comparse forse nella notte tra domenica e lunedì. Il segretario cittadino: “Non siamo spaventati”

Un militante della Lega Nord della sezione di Vedano Olona è stato oggetto di un atto intimidatorio nella nottata appena trascorsa. «Probabilmente durante la notte – riferisce il Segretario cittadino della Lega Nord, Samantha Macchi – i muri esterni dell’abitazione di un nostro militante sono stati imbrattati con scritte ingiuriose nei confronti del nostro movimento politico. Non siamo spaventati minimamente dal contenuto ilare delle scritte, tuttavia esprimiamo profonda amarezza per il danno materiale subito da un cittadino vedanese al quale va tutta la nostra solidarietà e un altrettanto profondo sdegno per la firma che chi ha compiuto il gesto ha voluto lasciare. Infatti quel simbolo raffigurante la falce e martello, in altre epoche cancellate comunque dalla storia, ha rappresentato l’idea dei lavoratori, mentre ora come in altre passate occasioni torna ad essere per qualcuno il simbolo di teppismo, violenza e prevaricazione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.