Pd: “Questa provincia non e’ piu’ “la riserva bulgara” del centro destra”

Per la segreteria provinciale il vento del cambiamento soffia anche a Varese

Il risultato del voto nei Comuni della nostra Provincia conferma che il cambiamento politico è in corso anche da noi.

Il centrosinistra ha conquistato il successo in molti Comuni a turno unico. E’ al ballottaggio a Malnate, con un vantaggio cospicuo, a Gallarate con un solo punto e mezzo di distacco sul Pdl. A Varese va al secondo turno per la prima volta. Tenuto conto dei voti alle liste di appoggio ai nostri candidati ovunque aumentano i consensi al PD.

Prima del voto si avvertiva che fallimento dell’esperienza di Governo era ormai percepito da una vasta opinione pubblica.

Come PD varesino avevamo detto che queste elezioni, all’indomani di una delle tante promesse tradite, con il pasticcio del federalismo municipale, sarebbero state una prova difficile per Lega e PdL in chiara difficoltà, incapaci di parlare e di occuparsi d’altro che dei processi di Berlusconi e della compravendita di posti di Governo. Da qui il nostro appello per la buona politica che si occupa di interessi comuni, di riforme, di lavoro, della vita nelle nostre città.

 

I risultati dicono che il centro sinistra è stato premiato da una politica concreta, non urlata, dalla volontà di imprimere una svolta positiva al Paese.

Il voto ha punito chi ha aggredito costantemente ed ha creato un clima di crisi istituzionale. Gli elettori hanno manifestato sfiducia nel Governo che non ha risolto i problemi della gente, specialmente quelli economici. 

Il grandissimo risultato ottenuto a Milano non è un fatto isolato al Nord. Vi è lo splendido successo di Fassino a Torino e la sicura affermazione di Bologna, pur con un 10% di voti andati a Grillo.

L’avanzata del centrosinistra è chiara anche in provincia di Varese con risultati vicino al 50% in realtà importanti e con il ballottaggio in tre su quattro comuni di quella che un tempo era  la ‘riserva bulgara’ del centro destra.

La segreteria provinciale del PD ringrazia e si complimenta con tutte le candidate e tutti i i candidati del Partito Democratico che hanno reso possibile l’eccellente risultato del centrosinistra nella nostra provincia.

I nostri successi sono stati il frutto di un radicamento vero nelle nostre comunità, di un lavoro capillare, porta a porta condotto con entusiasmo e guidato da candidati onesti, credibili, espressione anche di una nuova generazione di giovani democratici che, come a Vergiate e Malnate, dimostra di essere riconosciuta e apprezzata non solo dal partito ma dagli elettori.

Nei prossimi giorni Varese, Malnate e Gallarate vedranno ancora in campo i candidati sindaci Luisa Oprandi, Samuele Astuti e Edoardo Guenzani, siamo sicuri che con la loro credibilità riusciranno ad intercettare i consensi per affermare l’idea di città migliore.

 La partita è apertissima. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.