Quarantotto storie per non dimenticare

Si intitola "Salutami la mia mamma" il libro di Nadia Menghina che verrà presentato giovedì 3 maggio alla biblioteca di Via Sacco con testimonianze di reduci della seconda guerra mondiale di Villa di Tirano

Giovedì 3 maggio, alle 18.00, alla Biblioteca Civica di Varese, verrà presentato il libro dal titolo "Salutami la mia mamma" – Parole e silenzi oltre la guerra. Una raccolta di quarantaquattro testimonianze inedite di altrettanti reduci della seconda guerra mondiale di Villa di Tirano (SO), il cui valore storico, per quanto importante, viene decisamente superato da quello umano in quanto la storia viene filtrata attraverso i sensi di persone semplici che, loro malgrado, si trovarono un giorno a rivestire il ruolo di protagonisti di eventi talmente drammatici da determinare poi il futuro assetto politico, economico e sociale non solo dell’Italia, ma pure dell’Europa e, in ultima analisi, del mondo.
La curatrice del volume, Nadia Menghina, valtellinese di nascita e veneziana di adozione, figlia di uno dei quarantaquattro reduci, sta organizzando in diverse località italiane la presentazione del suo libro, coinvolgendo le istituzioni locali, il mondo culturale e quello degli Alpini con un triplice scopo: evitare che quelle storie di vita difficile vengano dimenticate; far conoscere ai giovani i tanti preziosi valori umani insiti in quei ricordi affinché ne possano trarre beneficio nel presente e nel futuro, e riuscire, grazie alla vendita del libro (edito a sue spese), i cui utili saranno interamente devoluti in beneficenza, a continuare e ampliare il suo progetto di adozioni a distanza, consistente attualmente nel sostegno di quattro bambini pakistani, tramite l’associazione umanitaria Children First Onlus, di cui fa parte.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.