Yama, come te nessuno… may

Le origini a Cislago, la rifondazione del 2000, l’inizio dell’era Parisi e l’inarrestabile ascesa verso l’Europa: ecco tutte le tappe di un cammino che ha portato la pallavolo bustocca nella storia

Se conosci la tua storia sai da dove vieni, diceva il poeta. Il sogno tricolore della Futura Busto Arsizio nasce dall’avventura del Cistellum Cislago, che nel 2000, dopo aver conquistato la serie A1, lasciò il posto a una nuova società, nel segno della famiglia Forte. Da allora, 12 anni di scalate: prima in A2, poi, con l’arrivo dello sponsor Yamamay e del coach Carlo Parisi, nella massima serie, le biancorosse sono sempre cresciute di anno in anno, fino a guadagnarsi i playoff scudetto e le Coppe europee. In questa stagione l’esplosione: Coppa Italia, Coppa CEV e adesso l’assalto al titolo nazionale per completare una tripletta da favola. Riviviamo tutte le tappe della storia biancorossa anche attraverso gli articoli di VareseNews.

Galleria fotografica

Yamamay - Galatasaray: la festa 4 di 15

1970 – Teresa Croci, per tutti suor Carla, fonda la Pallavolo Cislago, poi diventata Cistellum Volley. Otto anni dopo sarà sempre lei a creare la squadra di pallavolo dell’oratorio di Villa Cortese

1989 – Il Cistellum ottiene la prima promozione in serie A2

1995 – La Preca Moda Cislago chiude al secondo posto il campionato di serie A2 e viene promossa in serie A1

1998 – Dopo tre anni nella massima serie e un ottavo posto, Cislago retrocede. La società si trasferisce a Busto Arsizio con lo sponsor Brums, ottenendo subito una nuova promozione

2000 – Le tante future campionesse in squadra (Lo Bianco, Togut, Barazza) non bastano a salvare la Brums, undicesima e di nuovo retrocessa. La dirigenza è pronta a chiudere bottega, ma il 25 aprile subentra una nuova società, la Futura Volley Busto Arsizio, sotto la guida di Michele Forte. Il primo allenatore è Eraldo Buonavita

2004 – Prime quattro stagioni in costante ascesa per Busto: tredicesimo, dodicesimo, decimo e ottavo posto. A fine campionato arriva sulla panchina biancorossa Carlo Parisi

2006 – L’allora Dimeglio chiude la regular season al quinto posto e partecipa per la prima volta ai playoff promozione, arrendendosi solo in finale contro Altamura, davanti a 3000 spettatori. Anche in Coppa Italia le bustocche perdono la finale contro Rivergaro

2007 – Con il nuovo sponsor Yamamay, le bustocche centrano subito il primo posto in campionato e la promozione, che diventa matematica dopo la vittoria del 13 maggio contro Arzano. In Coppa Italia arriva ancora la sconfitta in finale con Sassuolo

2008 – Prima stagione in serie A1 con risultati di grande prestigio per la Yamamay, che chiude al sesto posto battendo anche la Scavolini campione d’Italia e arriva fino alle semifinali di Coppa

11 Aprile 2009 – Finale di stagione spettacolare per Busto, che all’ultima giornata batte Jesi e conquista il quarto posto, guadagnandosi per la prima volta la qualificazione alla Coppa CEV

20 Aprile 2009 – Dopo aver perso gara 1, le biancorosse vincono alla “bella” la serie dei quarti di finale contro Jesi e volano in semifinale scudetto. Saranno sconfitte dall’inarrestabile Scavolini, complice l’infortunio di Esko

Luglio 2009 – Squadra rivoluzionata sul mercato: arrivano Crisanti, Turlea, Kim, Campanari, Havelkova e De Luca

3 Dicembre 2009 – Esordio assoluto in Europa per la Futura, che batte 3-0 le croate del Velika Gorica

27 Dicembre 2009 –
Primo, storico derby con Villa Cortese: la Yamamay perde Turlea per infortunio ma strappa il successo al tie break

24 Febbraio 2010 – Dopo il successo per 3-2 dell’andata, il 3-1 a Schwerin vale la qualificazione alla final four di Coppa CEV

20-21 marzo 2010 – Trionfo Yamamay a Baku: le bustocche battono il Rabita al tie break in semifinale e poi, senza l’infortunata Fernandinha, superano la Stella Rossa mettendo in bacheca la loro prima Coppa CEV

14 marzo 2010 – Dopo aver chiuso la regular season al settimo posto, Busto esce di scena già negli ottavi di finale dei playoff contro Pavia

Giugno 2010 – Nuova pioggia di arrivi sul mercato: Carocci, Serena, Havlickova, Marcon, Meijners e Bauer

9 Gennaio 2011 – Per la prima volta nella sua storia Busto è sola al comando del campionato dopo il successo su Pavia

17 Aprile 2011 – È di nuovo derby in semifinale di Coppa Italia a Catania: Villa Cortese domina e chiude in tre set

30 Aprile 2011 – Pazza Yamamay: prima crolla a Perugia, poi distrugge Bergamo a domicilio, conquistando il quinto posto e la qualificazione alla Challenge Cup (che diventerà CEV grazie al ripescaggio)

11 Maggio 2011 – Busto liquida Urbino in due gare e accede alle semifinali scudetto: sarà ancora derby con Villa Cortese

23 Maggio 2011 – Dopo quattro entusiasmanti battaglie la Yamamay si arrende alla MC-Carnaghi: sconfitta al tie break in gara 1, la squadra di Parisi trionfa al Forum in gara 2, ma poi Villa Cortese espugna Busto in gara 3 e si ripete in gara 4 conquistando la finale scudetto.

Giugno 2011 – Il primo acquisto estivo è la palleggiatrice Carli Lloyd, poi arriveranno anche Leonardi, Dall’Ora, Caracuta, Pisani, Lotti e Bisconti

4 Ottobre 2011 – Presentazione in grande stile al Museo Agusta di Samarate. Il presidente Forte: “Sarà un anno da incorniciare”

22 Ottobre 2011 – Inizio di campionato a spron battuto per Busto, che per la prima volta nella storia batte la Scavolini a Pesaro

1° Dicembre 2011 – Esordio in Coppa CEV per la Yamamay, che batte senza difficoltà le francesi del Le Cannet

29 Dicembre 2011 – Il derby con Villa Cortese chiude un girone d’andata spettacolare: 11 vittorie su 11 partite

28-29 Gennaio 2012 – Dopo aver eliminato Novara nei quarti di Coppa Italia, la Yamamay sconfigge le padrone di casa di Modena in semifinale e annulla Piacenza nella gara decisiva, festeggiando il primo trofeo nazionale

9 Febbraio 2012 – Sconfitta all’andata in Polonia, Busto ribalta il risultato al golden set con il Bielsko-Biala e si qualifica al Challenge Round di Coppa CEV

26 Febbraio 2012 – Con tre giornate d’anticipo la Yamamay conquista il primo posto in regular season battendo Novara

10 Marzo 2012 – Anche il derby di ritorno è biancorosso e la Yamamay chiude la stagione regolare con una sola sconfitta

15 Marzo 2012 – La Yamamay batte Novara in gara 1 dei quarti di finale dei playoff, ma perde Havelkova per infortunio. Trionferà comunque anche in gara 2

17 Marzo 2012 – Anche senza il capitano, le biancorosse espugnano Urbino e volano in finale di Coppa CEV

31 Marzo 2012 – Altra pagina storica per Busto: dopo la pesante sconfitta a Istanbul, Havlickova trascina le “farfalle” alla vittoria al golden set sul Galatasaray che vale la seconda Coppa CEV

4 Aprile 2012 – La Yamamay rischia grosso nelle semifinali scudetto, ma dopo la sconfitta a Piacenza di gara 2 la sfida decisiva è dominata

7-15 Aprile 2012 – È il momento dell’entusiasmante finale scudetto contro Villa Cortese: vittoria sofferta in gara 1, sconfitta a sorpresa in gara 2, il terzo atto a Monza è un trionfo biancorosso ma la MC-Carnaghi restituisce il 3-0 due giorni dopo. E si va alla sfida decisiva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Yamamay - Galatasaray: la festa 4 di 15

Galleria fotografica

La Yamamay mostra la Coppa Italia in Provincia 4 di 17

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.