Ancora sfondata la vetrata della sede dei socialisti

Nuovo atto vandalico nella giornata di giovedì, alla luce del sole: danneggiata la vetrata della porta d’ingresso della sezione

Secondo atto vandalico contro la sede dei socialisti. È accaduto nella giornata di giovedì, alla luce del sole, quando è stata danneggiata la vetrata della porta d’ingresso della sezione, sistemata durante l’estate grazie al lavoro volontario di tanti iscritti e simpatizzanti. La sede dei socialisti saronnesi fu già oggetto di una atto di vandalismo nella notte del 24 Settembre scorso, quando venne sfondata la vetrina su cui campeggiava la bandiera del Partito Socialista Italiano.

«Ancora una volta i socialisti saronnesi sono stati vittime di vili atti intimidatori di chi non accetta che una forza storica della sinistra riformista e democratica, da 120 anni a fianco dei lavoratori, rialzi la testa, in città come in tutto il Paese – spiegano dalla segreteria cittadina del partito -. Non intendiamo speculare sull’accaduto, ma confermiamo come fatto in Settembre che non permetteremo a nessun vile atto intimidatorio di fermare la nostra azione politica in città: continueremo ad essere instancabili protagonisti delle battaglie di laicità, libertà, equità e buona politica che ci hanno contraddistinto negli ultimi anni». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.