Un percorso per i formatori dell’orientamento

Il progetto/intervento “Azione di sistema per il Diritto Dovere di Istruzione e Formazione” è finalizzato al rafforzamento delle sinergie con l’Ufficio Scolastico Territoriale sui temi dell’orientamento e della programmazione dell’offerta formativa.

In accordo con la Regione Lombardia, con la quale la Provincia di Varese ha stipulato lo scorso mese di luglio un apposito accordo negoziale, sono in fase di avvio alcune iniziative finalizzate a supportare gli operatori referenti del’orientamento delle istituzioni scolastiche e degli enti di formazione: in particolare, il progetto/intervento “Azione di sistema per il Diritto Dovere di Istruzione e Formazione”, che è finalizzato al rafforzamento delle sinergie con l’Ufficio Scolastico Territoriale sui temi dell’orientamento e della programmazione dell’offerta formativa.

Questa specifica “azione di sistema”, che è l’oggetto del convegno che si è tenuto a Villa Recalcati questa mattina, prevede l’erogazione di un finanziamento alla Rete delle scuole del territorio provinciale, con una duplice finalità: realizzare un percorso di formazione, nel presente anno scolastico, rivolto ai docenti e in specifico a coloro che nelle scuole e nei CFP si occupano di orientamento; in particolare, si vuole favorire la presenza, tra le figure degli orientatori, di docenti dell’area tecnico/scientifica degli istituti secondari di primo e secondo grado statali e paritari, oltre che alle medesime figure dei Centri di formazione Professionale.

Il percorso si propone di approfondire la formazione dei docenti in riferimento alle conoscenze e gli strumenti specifici che permettano di accompagnare lo studente nella scelta consapevole del loro futuro percorso formativo, adeguato alle proprie caratteristiche e attitudini; ai modelli progettuali che facilitino il coinvolgimento del consiglio di classe e che rendano protagonisti studenti e famiglie in questo processo orientativo; a offrire un supporto economico agli istituti secondari di I grado per mettere in atto iniziative orientative rivolte agli studenti e ai loro genitori, finalizzate alla sensibilizzazione in merito alla scelta scolastica attraverso l’avvicinamento al mondo del lavoro e al sistema di istruzione secondario di secondo grado.

«Queste iniziative rientrano nel processo di una solida collaborazione interistituzionale – commenta l’Assessore alla Formazione Professionale e Istruzione, Alessandro Bonfanti – che in tema di orientamento vede Provincia, Ufficio Scolastico Territoriale, Istituzioni Scolastiche e parti sociali impegnate a offrire il proprio contributo affinché la scelta scolastica fatta dagli studenti e le loro famiglie al termine del Primo Ciclo, sia sempre più consapevole e informata».

«Accompagnare studenti e studentesse nelle loro scelte è un impegno comune di istituzioni e famiglia – afferma il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Claudio Merletti – che nel nostro territorio si è articolato attraverso iniziative sempre più di sistema, una sinergia crescente anzitutto tra il sistema di istruzione (Ust e scuole) e Provincia, con l’attivazione concreta di un tavolo interistituzionale preposto, una programmazione a lungo raggio di prevenzione alla dispersione scolastica e di iniziative per permettere ad allievi e famiglie una scelta consapevole per una reale realizzazione di sè e un utile inserimento nel mondo del lavoro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.