Studenti sudcoreani in visita all’istituto Tosi

Sport, minaccia nucleare ma anche bellezze e cultura italiane sono state al centro dello scambio promosso dall'Ite Tosi

studenti corea del sud in visita

Una delegazione della Yangchung High School è stata ospite dell’Ite Tosi per un programma di scambio che si realizza da quasi dieci anni, un progetto che permette agli studenti delle due scuole di mettere a confronto le due realtà tanto distanti dal punto di vista chilometrico ma animate dallo stesso spirito di conoscenza.

Intenso è stato il programma dell’iniziativa di scambio. Nei giorni scorsi i ragazzi coreani hanno visitato il centro di Busto e sono stati a Como. In particolare hanno potuto avere cenni di storia bustocca scoprendo la realtà del Museo del Tessile e l’Agorà della scherma. Nel capoluogo lariano, invece, sono rimasti affascinati da Villa Olmo e dalle bellezze della città. E Milano? Il virtual tour ha permesso di andare a zonzo per la città senza muoversi da Busto perché, nel contempo, si sono svolte alcune lezioni di lingua ed incontri, fondamentali per avvicinare sempre più gli studenti e le famiglie appartenenti ai due diversi Paesi.

Il clou, naturalmente, è stato il lavoro sullo sport anche in vista delle Olimpiadi invernali di PyeongChang  che inizieranno il 9 febbraio e la delegazione coreana ha portato fino a Busto il grande spirito d’entusiasmo e di attesa febbrile che arriva dalla Corea del Sud. Inevitabile, poi, trattare i temi legati alle minacce nucleari dei vicini del Nord che stanno mettendo in apprensione tutto il mondo.

Per i coreani, la visita a Busto è stata un’occasione per venire a conoscenza diretta dell’italian way of life, tanto apprezzato all’estero. Per gli studenti dell’Ite Tosi, d’altro canto, è stato un modo per arricchire il proprio bagaglio culturale e per scoprire dai loro coetanei coreani che esiste un filo conduttore unitario che lega i ragazzi di tutto il mondo, ed è la curiosità verso mondi nuovi, un’esigenza che queste iniziative di scambio mettono al primo posto e, proprio per questo, il successo è assicurato.

La visita dei coreani si è conclusa ieri, giovedì 25 gennaio (sono arrivati una settimana prima, il 18). E’ stata promossa dall’istituto tecnico economico Enrico e a marzo la visita sarà ricambiata dagli studenti italiani che partiranno per la Corea e sono già ansiosi di poter conoscere da vicino questo nuovo mondo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore