Un anno con le Guide del Monte San Giorgio

Domani il primo appuntamento del ricco programma di iniziative organizzate per il 2018 dall'associazione delle guide ufficiali del sito Unesco transfrontaliero

Monte San Giorgio - Le guide

Un anno  alla scoperta del sito Unesco del Monte San Giorgio, dei suoi tesori, dei suoi boschi e dei panorami incantevoli che offre questo territorio incastonato tra il Ceresio e le Prealpi.

L’invito viene dall’Associazione transnazionale delle guide ufficiali del sito patrimonio mondiale Unesco del Monte San Giorgio , che ha messo a punto un ricco programma di eventi e proposte per il 2018.

Il primo appuntamento è per domani, sabato 27 gennaio, ed è rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Dalle 10 alle 11.30, alla Biblioteca di Saltrio, è in programma “Le pietre si raccontano”, un incontro dove saranno svelati i trucchi per scoprire i segreti delle rocce.

Gli incontri, le uscite e le iniziative proseguiranno poi a cadenza mensile. Gli eventi si rivolgono a chi, pur frequentando le nostre Prealpi, ha di rado l’occasione di essere accompagnato tra foreste, scavi e miniere da un professionista.

«Vogliamo coinvolgere un pubblico dagli ampi interessi – spiegano i responsabili dell’associazione – e dunque le proposte del nuovo anno toccheranno diversi temi collaterali a quello geo-paleontologico, grazie alla collaborazione dei tanti altri soggetti che hanno a cuore il Monte San Giorgio e che saranno i protagonisti con noi di numerose uscite».

Il Monte San Giorgio, noto in tutto il mondo per il patrimonio fossilifero, è infatti anche una meta turistica tutta da scoprire, ideale per piacevoli passeggiate tra boschi e panorami incantevoli. Le migliaia di pesci e rettili marini risalenti al Triassico che rappresentano il tesoro di questi luoghi  giacciono infatti nel cuore di un territorio straordinariamente bello e ricco di motivi di interesse.

Forte ormai di anni di esperienza, l’associazione delle guide vuole rendere partecipi gli abitanti della regione delle tante e diverse opportunità che si celano nel territorio del sito Unesco.

Ci saranno dunque escursioni ma anche appuntamenti “golosi“, come Cioccolandando o le visite ai vigneti e alle cantone Latini. Si potrà andare alla scoperta del canto degli uccelli o dei mille sentieri da percorrere in bicicletta o a piedi.

Ci sono anche proposte davvero curiose: «Una ricercatrice dell’Università dell’Insubria illustrerà il risultato delle sue ricerche sugli itinerari dei paleontologi nell’Ottocento, che poi le guide ci porteranno a ripercorrere. La magia delle notti estive ci avvolgerà salendo verso il Rifugio Gelindo di Besano per conoscere i “Fossili all’imbrunire”. I più piccoli forse avranno il coraggio di fare le ore piccole in una stregata “Notte al Museo” di Clivio».

Le famiglie, gli appassionati e i curiosi potranno trovare le informazioni dettagliate sui singoli eventi seguendo le Guide sul sito dell’Associazione www.guidemsg.org, sulla loro pagina facebook o iscrivendosi alla mailing-list info@guidemsg.org.

Cliccando qui troverete il programma con le date fino a dicembre. I dettagli e le eventuali modifiche saranno comunicati all’approssimarsi delle iniziative.

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore