Alla scoperta del Varesotto: tre studenti stranieri ospiti di Intercultura

Saranno ospiti delle famiglie e delle scuole del territorio sino al prossimo 8 aprile. Si tratta di tre adolescenti che stanno vivendo un anno di studio all'estero

intercultura studenti in visita

Arriveranno domani, sabato 7 aprile, per fermarsi una settimana e ripartire domenica 15. Sono tre studenti stranieri che saranno ospitati da scuole e famiglie del Varesotto per uno scambio culturale su usi e costumi dal mondo, organizzato dai volontari del Centro locale di Intercultura di Varese.

Si tratta di tre adolescenti che stanno trascorrendo un soggiorno di studio in Italia per imparare non solo la nostra lingua, ma anche la nostra cultura, gli usi e i costumi.

Durante la “settimana di scambio” arriveranno: la costaricense Margarita da Lanusei Tortolì, la thailandese Patsamon da Caltagirone e il portoghese Miguel da Sassari. Ad accompagnarli saranno degli chaperon molto speciali, otto studenti stranieri che quest’anno stanno vivendo a studiando nell’area del varesino: la danese Stephanie, le statunitensi Sevada e Madison, il boliviano José, la cinese RuiShan, la giapponese Mao, la francese Heloise e la paraguayana Cecilia.

Denominatore comune del fitto programma di attività e incontri è quello di andare alla scoperta dell’identità italiana, vista attraverso gli occhi nuovi di giovani studenti stranieri che stanno imparando a conoscere la nostra cultura al di là degli stereotipi e dei pregiudizi che ingabbiano ogni cultura, prima che venga conosciuta.

Difatti il programma studiato dai volontari di Intercultura di Varese, dal titolo “Tra acqua e cielo”, prevede la frequenza a scuola attraverso un percorso di condivisione reciproca con gli studenti dell’ISISS “F. Daverio N. Casula” diretto dalla Prof.ssa Nicoletta Pizzato con momenti di riflessione sul concetto di identità nazionale.

Il loro arrivo è previsto al centro Cesvov di Varese per incontrare le famiglie ospitanti. Ad attenderli anche la band “The Hevals” dell’accademia di musica “Mondo Musica”.

Il programma di visite prevede una tappa a Palazzo Estense e poi gite nelle città di Como e di Milano, la navigazione sul Lago Maggiore, la tappa al Museo Salvini a Gemonio, un’escursione al Monte Sasso del Ferro sopra Laveno e una visita guidata della Palude Brebbia, sito di nidificazione di tantissime specie di uccelli migratori.

Altre importanti protagoniste di questi “incontri che cambiano il mondo” saranno le famiglie della zona che hanno dato la disponibilità a condividere con questi giovani ambasciatori del mondo un po’ della propria quotidianità. Saranno loro, grazie alla curiosità di vivere un’esperienza nuova e stimolante, l’elemento principale di arricchimento di questi giorni all’insegna dell’interculturalità, senza il filtro degli stereotipi. Questa settimana di didattica interculturale darà il via alla nuova campagna di accoglienza anche in quest’area.

Per ricevere maggiori informazioni sul programma della Settimana di scambio e sulle attività di Intercultura  è possibile contattare Anna Pedrazzini, Presidente del Centro locale all’indirizzo mail intercultura.varese@gmail.com oppure visitare il sito dell’Associazione all’indirizzo www.intercultura.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore