“Mi presti il telefono?” e se ne va lasciando di stucco il 15enne che glielo aveva dato

Questa è la scena che hanno visto i carabinieri e i genitori del giovane visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza della stazione

stazione laveno mombello

“Mi presti il telefono?”. E passo passo se ne va lasciando di stucco un ragazzo di appena 15 anni, compiuti ai primi di aprile, che gli aveva fatto una gentilezza.

Questa è la scena che hanno visto i carabinieri e i genitori del giovane visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza della stazione di Laveno Mombello.

I genitori erano andati in caserma proprio per denunciare il fatto raccontato da loro figlio e le immagini recuperate hanno permesso ai carabinieri di identificare immediatamente il responsabile.

Si trattava di un ventenne di origini marocchine verso il quale in caserma hanno chiesto un permesso di perquisizione

Dopo le ricerche nell’abitazione non solo è saltato fuori il cellulare ma anche alcuni attrezzi da giardinaggio a motore sospetti che sono stati sequestrati e portati alla caserma: è probabile che si tratti di merce sottratta illecitamente perché il ventenne non è stato in grado di dimostrare la provenienza dei beni in suo possesso.

È così scattata la denuncia da parte delle forze dell’ordine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore