Cimberio, Valerio Bianchini è il nuovo capo allenatore

Mrsic farà il suo secondo mentre Vescovi e Meneghin restano in società ma escono dallo staff tecnico della prima squadra. Chiapparo: "Priorità è la salvezza dalla LegaDue"

Valerio Bianchini sarà a tutti gli effetti il nuovo capo allenatore della Pallacanestro Varese, Veljko Mrsic rimane a fargli da vice mentre Cecco Vescovi e Andrea Meneghin escono dallo staff tecnico della prima squadra passando rispettivamente a un ruolo dirigenziale ancora da definire (forse di scouting) e alla guida di una formazione giovanile per altro già affidata al “Menego”, l’under 14.
È questo il risultato della mezza rivoluzione di fine novembre sulla panchina della Cimberio, annunciata da un tam tam di voci iniziate nei giorni scorsi e moltiplicatesi a dismisura nel pomeriggio di oggi, mercoledì, mentre la squadra si dirigeva al Campus dove era in programma l’allenamento per l’indisponibilità del PalaWhirlpool.

In via Pirandello i giocatori hanno trovato come al solito il trio di allenatori formato da Mrsic, Vescovi e Meneghin i quali hanno diretto la seduta, ma pure Valerio Bianchini, giunto in giornata da Roma e pronto a riprendere la guida del club biancorosso.

A spiegare i motivi di questa decisione è stato poi Gianni Chiapparo, anche perché il presidente Claudio Castiglioni è impegnato a Dubai in alcune gare di kart. «Abbiamo cercato di mantenere il più possibile la continuità tecnica: un’addizione importante che serve anche a togliere ogni alibi ai giocatori e magari anche ai loro agenti. La situazione di Veljko, legata al fatto di non potersi alzare durante le partite, era per lui insostenibile: ne abbiamo parlato a partire da una decina di giorni fa, oggi è arrivata la decisione».
Chiapparo non si sottrae a un mea culpa: «Non nego che dal mio punto di vista ci sia molto rammarico, perché quest’estate avevo creduto a un progetto che non si è rivelato vincente. Adesso però, al di là dei personalismi, credo che la cosa più urgente e importante sia la salvezza di Varese. Per questo abbiamo fatto arrivare una persona di valore assoluto, che ha una grande conoscenza del gioco e del mondo della pallacanestro e che pure ha l’intelligenza per calarsi nella nostra realtà per dare continuità al lavoro fatto fino a ora».
Bianchini (foto sopra, con Mrsic) dovrebbe andare in panchina già a Cantù, visto che non ci dovrebbero essere intoppi burocratici, anche se Vescovi e Meneghin hanno già dato disponibilità per tornare un’ultima volta a fianco della prima squadra. Formazione che per ora rimane quella, in attesa che qualche volto nuovo vada a rafforzare il reparto esterni: «Qualcuno arriverà – prosegue Chiapparo – Siamo bombardati dai procuratori che ogni giorno ci offrono il Messia. Noi stiamo valutando le proposte con la dovuta cautela». A tal proposito il borsino di giornata segnala in crescita l’ex teramano Crispin, a fianco ai soliti noti Fitch e Curry.

Nel complesso comunque la “mossa Bianchini” lascia diversi dubbi, non tanto per lo spessore tecnico e "politico" del coach bergamasco quanto sul fatto che il “Vate” non allena da diversi anni. Soprattutto poi lascia perplessi la permanenza di Mrsic su una panchina che doveva essere sua, un caso più unico che raro a questi livelli. Aggiungiamo che la squadra è tutt’ora all’oscuro delle decisioni societarie, per bocca proprio di capitan De Pol che uscendo dagli spogliatoi ha saputo dai giornalisti quali sono esattamente i nuovi incarichi. «Finora sappiamo solo che Bianchini farà parte dello staff tecnico, di Cecco e Andrea mi state informando voi. Comunque domattina abbiamo una riunione nella quale ci dovrebbero dire esattamente cosa è accaduto».

All’allenamento, tra gli altri, era presente anche l’agente di Bianchini, ovvero Virginio Bernardi. In pratica Varese prova a giocare la propria carta salvezza affidandosi all’unica persona (Bernardi appunto) capace di far retrocedere la società in serie A2 in 62 anni di storia. Speriamo che Paganini non ripeta.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.