Congiunturale Api, aumentano i pessimisti

La situazione è di sostanziale stabilità ma con tendenza al ribasso: così le prospettive future sembrano più grigie

L’analisi congiunturale di API Varese, che coinvolge cento imprese con sede nel territorio varesino, ha permesso di tracciare un quadro riferito alla percezione degli imprenditori rispetto al terzo trimestre 2007 e la tendenza per il quarto trimestre 2007.
La produzione totale è in aumento per il 17% delle imprese, una percentuale inferiore rispetto a quella rilevata nel secondo trimestre 2007 (33%).
Il 20% prevede una riduzione; una quota superiore a quella riscontrata tre mesi fa (13%).

L’indicatore relativo agli ordinativi totali. La percentuale di ottimisti è pari al 21%, ed è in diminuzione rispetto alla precedente rilevazione (39%). La percentuale dei pessimisti (15%) è aumentata rispetto al secondo trimestre 2007 (8%).
Per quanto riguarda gli ordini dall’estero; l’aumento è per gli imprenditori del 27% un quota superiore rispetto a quella rilevata nel trimestre scorso (20%), quindi il saldo (+7) torna positivo.
Il fatturato cresce per il 31% degli intervistati. Per il 46% rimane invariato. Il 23% dichiara un calo.

Il livello dell’occupazione. Gli ottimisti sono il 7%, quindi in netta diminuzione rispetto al 16% del secondo trimestre 07. I pessimisti sono pari al 4%.
Le scorte delle materie prime passano da +5 del primo trimestre a -1,7 del secondo.
Il livello di scorte dei prodotti finiti passa da +17 a -4,3 registrato in questa rilevazione.
Gli investimenti sono stati effettuati dal 56,3% delle aziende contro il 43,8%, che ha fornito una risposta negativa.
La maggior parte degli investimenti materiali è stata destinata all’ampliamento degli impianti (60%), macchinari (12%), immobili (8%) e mezzi di trasporto (8%).
Mentre gli investimenti immateriali sono stati concentrati sulle voci ricerca e sviluppo (22,6%), pubblicità (20%), organizzazione (12%), formazione (12%), certificazione (9%).

Tendenza per il quarto trimestre 2007
Le prospettive per il prossimo trimestre 2007 secondo le aziende sono così suddivise.
• Ordinativi -7,4 punti. Si prevede per gli ordinativi domestici (-3,7), mentre UE (-10,2), ed Extra UE (– 14,3 punti);
• Fatturato +6,1 punti; Italia +4, mentre UE -8 ed Extra UE -9;
• Occupazione +6,5;
• Produzione +3,3.

Segnali di sostanziale stabilità, con una leggera tendenza al ribasso. Questo quanto emerge dall’indagine congiunturale del 3° trimestre 2007 promossa dall’Ufficio Studi di Api Varese.
«Una situazione che deve essere osservata con attenzione – spiega Franco Colombo, Presidente dell’Associazione PMI Varesine – Se da un lato un rallentamento, è normale, nel periodo estivo, dall’altro riscontriamo preoccupazione in molte aziende, soprattutto in merito al calo della percentuale di giudizi positivi sugli ordini (da 39% del secondo trimestre al 21% del terzo trimestre), ed in merito alla tendenza in generale del quarto trimestre 2007. Le previsioni di crescita dell’economia vanno ridimensionate alla luce della crisi dei mutui americani. Nell’area dell’euro, le prospettive di sviluppo continuano a poggiare sul consolidamento della domanda interna, oltre a un contesto internazionale che, seppure meno dinamico, si mantiene abbastanza positivo. Gli imprenditori sottolineano i rischi associati a questo quadro. Accanto agli effetti, ancora difficilmente quantificabili, delle turbolenze del mercato finanziario sull’economia reale, potrebbero incidere negativamente sia il rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, sia l’apprezzamento dell’euro».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.