Obiettivo 1.500 alla Legnano Night Run

La kermesse sportiva in notturna giunge quest'anno alla quarta edizione. Via il 12 settembre

Sono numeri da record quelli che la "Legnano Night Run" vuole raggiungere: per la sua quarta edizione in programma il 12 settembre 2008 attende più di 1.500 atleti. Organizzata dal Comune di Legnano (Mi) e dalla sezione legnanese del Club Alpino Italiano (Cai), la corsa non competitiva ha trovato quest’anno un partner d’eccezione: la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate ha voluto infatti essere al fianco degli organizzatori diventando il "main sponsor" dell’intera kermesse sportiva. «Essere banca del territorio significa essere vicini ad una manifestazione così importante per la Città di Legnano e per tutto il mondo dei "runners" lombardi -commenta il presidente della Bcc, Lidio Clementi- Lo sport porta con sé valori importanti: è occasione di crescita personale e momento di grande aggregazione».

La "Legnano Night Run" è «una manifestazione che anno dopo anno continua a crescere e a migliorarsi -osserva l’assessore allo Sport del Comune di Legnano, Renzo Brignoli- Già nell’ultima edizione abbiamo avuto partecipazioni record da oltre mille persone e questo è uno stimolo a migliorare costantemente, anche grazie alla Bcc. Siamo davanti ad una grande serata di sport dove tutti possono e devono essere protagonisti. Una serata che ci permette di valorizzare anche il sistema di cronometraggio che, primi in Italia, abbiamo installato al Parco Castello».
Un’organizzazione puntale e l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia hanno fatto della manifestazione legnanese «una corsa di successo», precisa il presidente del Cai di Legnano, Maurizio Pinciroli. «Una corsa che è piaciuta e piace molto ai corridori per il suo percorso cittadino e per la sua organizzazione. E il sostegno che abbiamo ricevuto dalla Bcc non solo ci fa onore, ma ci spinge a perfezionare e arricchire ulteriormente ogni aspetto di questa manifestazione».


Del resto, per l’edizione 2008 non mancano le novità: ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni è stata dedicata la sezione "junior" che si sviluppa sulla distanza di un chilometro. Confermate le altre due categorie: la "stars" che comprende un circuito di 8 chilometri riservato ai professionisti, e quella "amatori" che invece è stata studiata su 7.400 metri. In tutti i casi si tratta di un percorso cittadino, chiuso al traffico e opportunamente segnalato. Il 12 settembre sarà lo sport il vero e unico protagonista: starter della serata sarà infatti Alex Bellini. «Saremo in collegamento via satellite con il rematore oceanico che è impegnato nell’attraversata in solitaria dell’Oceano Pacifico (da Lima a Sidney) a bordo di un’imbarcazione di 7 metri e mezzo -annuncia il presidente del Cai legnanese, Pinciroli-. Mentre sarà presente alla manifestazione la moglie di Bellini, Francesca. Inoltre avremo come madrina d’eccezione il direttore generale del Cai, Paola Peila».


Il programma prevede il ritrovo alle 19 in piazza San Magno a Legnano; quindi alle 20.30 la partenza della "Legnano Night Run junior", alle 21 il via alla sezione "Stars" e alle 21.30 lo start per quella dedicata agli amatori (per atleti dai 13 anni in su). Le iscrizioni sono già aperte consultando il sito www.legnanorun.com ma sarà possibile aderire alla manifestazione anche fino a pochi minuti prima della partenza. Com’è tradizione del Cai legnanese, alle prove sportive vengono abbinati degli specifici momenti formativi. Il via alla gara sarà infatti preceduto il 9 settembre dall’anteprima "Legnano Night Run Training", una conferenza dal titolo: "Cibo e mente nella prestazioni sportiva: bugie e verità". Luca Speciani, esperto nutrizionista e grande conoscitore del rapporto tra cibo e salute che collabora con la rivista "Correre", interverrà all’incontro in programma a Palazzo Leone da Perego (via Gilardelli, 10) a Legnano, con inizio alle 21.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore