“Tempus fugit”, a passo di danza

Venerdì 8 agosto alle 21 spettacolo di musica antica, teatro e danza al Museo del Tessile

Venerdì 8 agosto, alle ore 21,00 presso il Museo del Tessile, avrà luogo uno straordinario spettacolo di danza, musica e teatro dal titolo “Tempus Fugit” a cura della Compagnia vicentina “Naturalis Labor”. Lo spettacolo, che ha come scopo la valorizzazione del luogo ospitante, metterà in scena attori, danzatori e cantanti in un racconto fantastico che sa di antico: dame e cavalieri in un susseguirsi di scene, porteranno gli spettatori in un percorso itinerante alla scoperta del Museo del Tessile, e del suo giardino interno, che domani diventerà un antico castello.

Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione della location da parte della Prof.ssa Carla Castellanza, guida del servizio “Busto, ieri e oggi” che illustrerà ai presenti la storia del Museo del Tessile “ex Cotonificio Bustese” nelle finalità perseguite dall’Assessorato alla Promozione del Territorio della riscoperta della città.

Tempus FugitLa Danza, la Musica, il Teatro.

Uno spettacolo emozionante, di grande impatto visivo. Il pubblico viene accompagnato lungo un percorso all’interno di un castello (Museo del Tessile), per concludersi nel giardino quadrato del Museo. In una notte stellata regine, cavalieri, dame e poeti animano un luogo sempre diverso con racconti, danze e canti d’epoca. Le belle proiezioni di antiche stampe d’epoca, i ricchi costumi, la bravura degli artisti sono gli altri ingredienti per una serata estiva nel segno dello spettacolo e della cultura.

Regia e Coreografia : Luciano Padovani

Musiche del ‘600 italiano eseguite dal vivo: Elena Bertuzzi, soprano – Errico Pavese, chitarrone

Musiche registrate del ‘600 francese

Voce recitante: Patricia Zanco

Danzano: Francesca Molon, Martina Cortelazzo, Silvia Gribaudi, Valerie Erken, Silvia Bertoncelli

Proiezioni: Giuliano Francesconi

Compagnia Naturalis Labor

Creata nel 1988 da Luciano Padovani sede organizzativa e operativa a Vicenza, riconosciuta e sostenuta da Ministero dei Beni e Attività Culturali, Regione Veneto, Comune di Vicenza, Comune di Comacchio svolge un continuativo lavoro di ricerca e pedagogia sulla danza contemporanea, progetta e realizza spettacoli ed eventi unici coproduzioni con Teatro Olimpico di Vicenza, Oriente Occidente, Bassano Operaestate Festival, AbanoDanza, Pergine Spettacolo Aperto, Festival d’Autunno, Segni Barocchi, Concerti in Villa tournèes in Italia e in Europa primo premio al Concorso Internazionale di Coreografia Città di Cagliari 1989.

"La danza è, in fondo, un naturalis labor: un ‘lavoro’ del corpo, paziente e necessario, quotidiano e faticoso, caratterizzante e costruttivo; ‘naturale’ come un gesto, come il corpo che lo produce, come l’occhio che lo vede, come il tempo che lo consuma.. insieme condizione dell’artista e funzione sociale, ricerca di semplicità e di immediatezza. Il resto è forma."

Luciano Padovani

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore