Torna la «Festa dei popoli»

Conoscere le altre culture attraverso la musica, la danza, l'artigianato ed il cibo: questo il messaggio di integrazione che porta con sé la seconda edizione della manifestazione in programma il prossimo fine settimana all'area feste

Si rinnova, sabato 1 e domenica 2 agosto, l’appuntamento con la «Festa dei Popoli», iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale e dalla Pro loco, in collaborazione con le associazioni che, sul territorio, si occupano degli stranieri. Quest’anno sono coinvolte la Caritas parrocchiale, l’associazione «Girasole», la cooperativa «Mediazione Integrazione», l’associazione «Fionda di Davide» e l’associazione «Ubuntu». Partecipa alla manifestazione, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, anche «Radio Lupo Solitario».
Ad ospitare l’iniziativa sarà l’area feste di via Roma, di cui l’amministrazione comunale e la Pro loco hanno recentemente completato la riqualificazione. Qui, per tutta la durata della manifestazione, sarà attivo un servizio di ristoro che affiancherà, a quelli italiani, anche piatti tipici di alcuni paesi stranieri. Il primo appuntamento è fissato per le 17.00 di sabato 1 agosto, quando, sui campi di calcio del centro sportivo «Altobelli», a due passi dall’area feste, andrà in scena un triangolare di calcio che metterà a confronto la scuola europea con quella africana e quella sudamericana. In campo, infatti, i Dj di «Radio Lupo Solitario» a tenere alti i colori azzurri contro gli atleti del «Real Perù» e quelli del «Senegal Tribù». In serata, alle 21.00, musica all’interno dell’area feste con i Dj di «Radio Lupo Solitario». Oltre alla premiazione della squadra vincitrice del triangolare, la serata vedrà anche l’esibizione dei «Mama Africa», gruppo di percussionisti e danzatrici, una dimostrazione di lotta senegalese e l’esibizione di alcune giovani casoratesi, che stanno lavorando ad alcune coreografie per un omaggio a Michael Jackson.
Domenica 2 agosto, invece, a partire dalle 17.00 sarà possibile viaggiare tra le «Isole etniche», per una mostra di prodotti di artigianato etnico. Dalle 18.00 alle 20.00, poi, sarà possibile prendere parte ad un laboratorio di Hennè. Infine, dalle 21.00, di nuovo spazio alla musica con «Radio Lupo Solitario». Durante la serata è prevista l’esibizione del gruppo «Manohara», che offrirà una dimostrazione di danze tipiche dello Sri Lanka.
«Anche quest’anno, in collaborazione con le comunità locali di immigrati e le associazioni che, sul territorio, si occupano degli stranieri, abbiamo voluto proporre questo momento di incontro per conoscere, partecipare ed anche ‘assaggiare’ i ritmi e le culture del mondo», spiega l’assessore ai Servizi sociali Mariangela Magistrali, «non bisogna dimenticare, infatti, che ogni persona, nei confronti degli altri, è portatrice di ricchezza per lo spirito e per la mente». Lo scopo della manifestazione non è solo quello di far conoscere ai Casoratesi le culture del mondo, ma anche «di permettere agli stessi stranieri di non dimenticare dei pezzi della propria cultura».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 luglio 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore