Barriera di Besnate: il ministro Matteoli risponde a Reguzzoni

Il deputato leghista aveva chiesto non solo “quanto fosse l’incasso" ma inoltre “se il ministro ritenesse tuttora giustificabile il permanere di detta barriera e per quali ragioni”

«Anas fa sapere che gli introiti, nel 2008, della barriera di Besnate (Varese) lungo l’Autostrada ammontano a 18 milioni di euro, corrispondenti a pedaggi netti per Autostrade per l’Italia S.p.A. di circa 14 milioni di euro».  
 
E’ quanto si legge nella risposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli ad una interrogazione presentata dal vicepresidente dei deputati della Lega Nord Marco Reguzzoni, nella quale il deputato leghista ha chiesto non solo “quanto sia l’incasso dell’esercizio ad oggi ascrivibile a detta barriera” ma inoltre “se il ministro ritenga tuttora giustificabile il permanere di detta barriera e per quali ragioni”.
 
“Dalla sua messa in opera, a cavallo fra gli anni ‘80 e gli anni ‘90, detto casello autostradale – scrive Reguzzoni nell’interrogazione – ha permesso alla società autostrade per l’Italia di riscuotere il pedaggio oggi pari ad euro 1.20”. Il che vuol dire circa 360 milioni di euro nei venti anni passati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 13 Ottobre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.