Ricercati di tutta Europa estradati da Malpensa

Numerose operazioni della Polaria nella settimana appena trascorsa

Numerose operazioni della Polaria di Malpensa nella settimana appena trascorsa. Lunedì 23 novembre è stato arrestato un cittadino polacco del 1965, ricercato dal 1994 dalla Procura di Napoli perché deve scontare l’ergastolo per concorso in omicidio aggravato e porto abusivo d’armi. L’uomo è finito in carcere a Opera.
 
Due trafficanti sono stati bloccati e arrestati tra martedì 24 e giovedì 26 novembre. Il primo, ricercato in Olanda, è un cittadino albanese del 1980: è stato arrestato perché colpevole del reato di traffico di esseri umani. Sulla sua testa pendeva un mandato di arresto europeo per avere fatto giungere almeno 5 donne lituane in Olanda ed averle avviate alla prostituzione costringendole a versare la metà dei loro guadagni all’associazione delittuosa di cui faceva parte. Un altro albanese, nato nel 1976, è stato arrestato a Modena ed estradato da Malpensa verso la Francia in quanto colpito da mandato d’arresto europeo per essersi reso colpevole sul territorio francese di trasporto e detenzione di stupefacenti e contrabbando di merce proibita.  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.