Sipari Uniti porta il teatro in tutta la provincia

Secondo anno di attività per la rete per l'innovazione teatrale in provincia di Varese. Ospite illustre Moni Ovadia: "Il teatro è uno spazio aperto a tutti"

Prende il via il secondo anno attività della rete per l’innovazione teatrale in provincia di Varese, Sipari Uniti. Dieci poli teatrali disseminati in ogni angolo del territorio varesino, che condividono un cartellone unico, cMoni Ovadia presenta "Sipari Uniti 2010"on oltre duecento spettacoli rappresentati in più di trentacinque Comuni.
La scommessa che enti, compagnie e teatri possano “fare sistema” producendo cultura e spettacolo ad alto livello, anche in tempi di crisi e tagli, può dirsi, quindi, vinta. Anche grazie al sostegno di una finanza filantropica come quella di Fondazione Cariplo, che ha confermato il contributo al progetto realizzato da Fondazione Culturale “1860 Gallarate Città” in partenariato con Aleph, Eccentrici Dadarò, Filmstudio ’90, Il Sorriso, Instabile Quick , Progetto Zattera, Teatro Blu, Teatro Fratello Sole, Agorà Teatro, e in collaborazione con Pandemonium Teatro e Compagna Roggero Rizzi Scala, con 175 mila euro. «Sipari Uniti è un progetto che cito sempre: fare rete è la via vincente, per dare continuità nel tempo alla programmazione» ha spiegato il commissario della Fondazione Cariplo Giorgio Gaspari. Una visione apprezzata dal grande ospite della presentazione, l’attore Moni Ovadia, che sarà in scena a Varese il 6 febbraio.  

Il 2010 vede una rinnovata disponibilità di teatri e compagnie a rimettersi in gioco, non solo artisticamente, ma anche a livello organizzativo dagli oltre cinquanta Comuni di riferimento e Comunità Montane che sostengono le rassegne in loco.
Attività rivolta nella programmazione di teatro serale di drammaturgia contemporanea e di qualità, (come quello proposto dal Teatro Fratello Sole a Busto Arsizio, dal Teatro del Popolo a Gallarate, dal Teatro Nuovo di Varese e nella vicina Turate), ma che attribuisce un ruolo da “spettatore protagonista” proprio al giovane pubblico, soprattutto pensando a bambini e ragazzi.

Basti pensare alle rassegne domenicali per le famiglie di Instabile Quick ad Olgiate Olona e a Cardano al Campo con Pandemonium Teatro, a Varese con il Progetto Zattera, a Bisuschio con Il Sorriso, sempre a Busto con il Fratello Sole e a Gallarate al Teatro del Popolo e da quest’anno anche a Carnago, all’Agorà Teatro.
Sipari Uniti vuole anche essere, in tempi di contenimento delle finanze scolastiche, un progetto che
contribuisca ad una limitazione dei costi per gli spettacoli destinati al pubblico scolastico, dagli allievi della scuola primaria alle scuole secondarie, con un’offerta variegata e diffusa, sia nei centri come Busto, Gallarate, Varese e Luino, ma anche nelle zone più periferiche delle provincia, come Lonate Pozzolo, Cadegliano, Cardano al Campo, Valle Olona, Jerago, Carnago, Caronno Pertusella, Marchirolo, Lavena Ponte Tresa.
Il tutto senza rinunciare a portare in scena compagnie professioniste provenienti dai maggiori centri teatrali di tutta Italia, con spettacoli di ricerca, tra favole di nuova scrittura e temi socialmente rilevanti sempre, però, con una particolare attenzione alla scelta dei linguaggi artistici più comprensibili e vicini al pubblico di riferimento.
I numeri di Sipari Uniti 2010
Degli oltre duecento previsti, solo nella prima parte di Stagione 2010, da gennaio a giugno, Sipari Uniti terrà in cartellone oltre cento spettacoli, tra produzioni per il pubblico adulto in serale, rassegne per i bambini e le famiglie domenicali e le proposte per gli alunni delle scuole.
 
Nel particolare saranno ben  gli spettacoli di teatro serale, che si terranno tra i teatri di Busto Arsizio, Gallarate, Varese, ma anche Luino, Bisuschio, Malnate, Germignaga e Cugliate Fabiasco, fino a Turate. Tra le programmazioni grande attenzione al migliore teatro di narrazione, ed artisti di prestigio internazionale come Moni Ovadia, che è anche padrino della manifestazione, portatore della poesia ebraica in tutto il mondo, Roberto Anglisani, Lucilla Giagnoni, Marco Paolini, Mario Pirovano, Marco Baliani, ma anche i giovani Giuliana Musso, Beppe Battiston e Giulio Cavalli.
 
Una stagione ad alto valore culturale e con grande attenzione alle nuove generazioni
Ma in tempo di televisione sempre accesa, computer e videogiochi, Sipari Uniti, con la vasta
programmazione per bambini e famiglie pone, decisamente, una sfida alla passività, un tentativo che muove dal rifiuto di considerare il mondo giovanile come un ulteriore segmento di mercato ma che, al contrario, pone al centro la necessità della crescita attraverso il teatro, attraverso la sua capacità di produrre o innescare cambiamenti, di attivare la fantasia.
Da parte delle famiglie emerge, infatti, con sempre maggior frequenza, una domanda di possibilità di svago,crescita, ricreazione e socializzazione per figli isolati nel gioco e nell’apprendimento, silenziosi, straordinariamente "tecnologici" ma votati ad una "navigazione" esclusivamente telematica in cui lo spazio del viaggio è sempre meno il mondo e sempre più la rete cibernetica.
Domande a cui la rete di Sipari Uniti risponde attivando rassegne domenicali e spettacoli in maniera
capillare su tutto il territorio provinciale: saranno ben 27, da gennaio ad aprile, gli spettacoli domenicali dedicati alle famiglie, tra le rassegne di Busto Arsizio, Varese, Olgiate Olona, Carnago.
Anche dal mondo della scuola, insegnanti ed educatori lanciano continui appelli e richieste agli operatori teatrali chiedendo un dialogo costante, all’informazione, alla possibilità di uno scambio legato alla formazione.
Attenzione a cui Sipari Uniti risponde, davvero, con un grande sforzo organizzativo ed artistico: da gennaio a giugno saranno almeno cinquanta le repliche di teatro per ragazzi per le scuole della provincia.
Costante è, poi, nella programmazione l’impegno per la diffusione del teatro d’innovazione, attento a tematiche sociali in cui è rilevante l’aspetto legato ai diritti dei bambini, all’accettazione del diverso, all’integrazione e all’intercultura, come quelli proposti tra gli altri, dai Teatrini di Napoli, Accademia Perduta di Romagna, Koreja Teatro Stabile di Lecce, Teatro dell’Archivolto di Genova, Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino.
Senza dimenticare la qualità di produzione riconosciuta a livello nazionale dalle stesse compagnie
varesine, sia quelle storiche che quelle emergenti, che presenteranno durante la stagione i loro spettacoli in tutta la provincia. Tutti gli spettacoli della rete di Sipari uniti sono disponibili on-line sul sito www.sipariuniti.it , completo di foto e descrizioni, collegato ai siti di tutti i partner e costantemente aggiornato.Tramite newsletter e Social Network come Facebook, poi, è sempre possibile rimanere informati su tutte le novità della stagione, settimana per settimana.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.