Arriva la settimana della disabilità

L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali e alla Famiglia guidato da Ercole Galli

Arriva “Una città per tutti – Settimana della disabilità” l’iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali e alla Famiglia guidato da Ercole Galli. «La considero una piccola perla perchè per la prima volta a Uboldo porremo al centro dell’attenzione il tema dei diversamente abili e quali sono i contributi fattivi richiesti a chi amministra una comunità come la nostra – spiega il sindaco Lorenzo Guzzetti -. Questo momento di riflessione prosegue un lavoro iniziato ormai un anno fa con il progetto “Una città per tutti” finalizzato all’abbattimento delle barriere architettoniche presenti a Uboldo in collaborazione con le associazioni di solidarietà sociale uboldesi, l’Associazione Paraplegici Lombardia, il Centro Diurno Disabili di Marnate, la Protezione Civile, l’Istituto “Don Milani” di Tradate e il nostro Istituto Comprensivo».

Il programma è ricco: si inizia mercoledì 3 novembre in Aula Polifunzionale alle 21.00 con l’inaugurazione della mostra “Una città per tutti” che darà modo a tutti i nostri cittadini di vedere il risultato del lavoro svolto da tutti i soggetti che hanno partecipato all’iniziativa. Alle 21.15 sempre in Aula Polifunzionale inizierà l’incontro dal titolo “SuperAbile” che metterà di fronte l’Amministrazione Comunale e le famiglie che vivono quotidianamente a fianco di persone diversamente abili al fine di far emergere tutti i bisogni.  Venerdì 5 novembre proseguiremo in Sala della Comunità con alle ore 21.00 una tavola rotonda di presentazione delle realtà del saronnese che accolgono diversamente abili in ambito lavorativo e ludico-ricreativo. Alle 21.30 inizierà poi la proiezione del film “Le chiavi di casa” e a seguire un breve dibattito. Anche questa sarà un’occasione per conoscere più da vicino realtà che esistono sul nostro territorio ma che spesso sono sconosciute ai più nonostante compiano un’opera davvero insostituibile e indispensabile per tutta la società civile. La settimana si concluderà domenica 7 novembre presso il Centro Sportivo quando, in occasione della “Cronocuore” alle ore 12.00 ci sarà “Handiamo – Percorso sportivo per diversamente abili”. Alle 12.30 si chiuderà il tutto con un bellissimo polenta party.

«E’ sicuramente questa una lodevole iniziativa alla quale invito i nostri cittadini e tutta la comunità a partecipare – conclude il primo cittadino -. Nonostante ci sia chi predica che la solidarietà non si fa con questi “eventi”, io mi chiedo se allora la solidarietà è solo un post it da appendere al muro quando serve con tanti buoni propositi e tante (tante e troppe!) belle parole che non hanno mai un riscontro concreto nella realtà. I fatti e le opere testimoniano molto di più che i buoni sentimenti, e se messaggi importanti passano attraverso momenti come questi ben vengano le Magnalonga, le Cronocuore e i polenta party. Quello che Oriana Fallaci definiva il “linguaggio delle cicale”, molto politically correct e un po’ da intellettualoide, non ci corrisponde proprio.Vien da dire, di questi tempi, per fortuna».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore