Bambini problematici e genitori in difficoltà: esperti a confronto

 Venerdì 12 novembre 2010, a Villa Sironi a Gallarate dalle 8.30 alle 17, si svolgerà una giornata dedicata a “Bambini fragili o genitori fragili?” indicatori di rischio e modelli d’attaccamento nelle relazioni precoci.

L’evento, organizzato dall’unità operativa di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (Uonpia) dell’Azienda ospedaliera di Gallarate, è rivolto a insegnanti, educatori e genitori del territorio. Un appuntamento annuale giunto alla nona edizione e parte di un programma articolato che gli operatori sostengono con forte motivazione.

«L’incontro – spiega la responsabile dell’Uonpia, Maria Rosa Ferrario – rientra in un progetto di prevenzione e di promozione del benessere, in linea con il piano di organizzazione e funzionamento voluto dalla direzione strategica aziendale. Affronteremo l’argomento legato alla prima infanzia (0-6 anni) alla luce del continuo aumento di richieste di consultazione che giungono al nostro servizio per bambini che manifestano importanti problematiche comportamentali e disturbi della sfera affettivo-relazionale. Sempre più spesso, infatti, le scuole d’infanzia segnalano bambini “ingestibili” e genitori in difficoltà con i loro figli».

Disequilibri delle funzioni vitali, in aumento nella prima infanzia, sono indice di un malessere espresso sempre più precocemente. Tale disagio è il segnale di un disturbo della relazione con le figure di accudimento o una psicopatologia individuale strutturata? Quali fattori protettivi è utile mettere in gioco?

A queste domande cercheranno di dare risposta, oltre agli operatori dell’Uonpia gallaratese, anche relatori esperti nel settore dell’infanzia e appartenenti ad altre realtà specialistiche:

Loredana Mecca, neuropsichiatra infantile,
Cristina Riva Crugnola, professore associato della Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca dove insegna Psicologia dello sviluppo ed è esperta nel campo della formazione dei legami d’attaccamento tra bambino e genitori nella prima infanzia,
Serena Kaneklin, psicologa e responsabile di “Diventare genitori”, progetto di prevenzione precoce e di sostegno alla genitorialità attraverso l’Home visiting,
Elena Bolis, psicologa di Varese,
Chiara Di Francesco, pediatra di base.

Gli operatori, impegnati quotidianamente nella clinica e nella ricerca, porteranno le loro esperienze dando vita a un dibattito approfondito sul tema.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore