C’era una volta il cuore di Varese

Riflessione di Pier Fausto Vedani dopo l'alluvione che ha colpito il Veneto: "La crisi economica e politica non può far dimenticare la situazione di vaste zone del Nord Est sconvolte dalle grandi piogge"

C’era una volta il cuore di Varese. Per la precisione erano due, uno piccolo, ma con la C maiuscola e che tramite una rubrichina, alla quale appunto dava il nome, sulle colonne della Prealpina, rendeva conto di piccole donazioni da parte di cittadini a favore di enti e associazioni che si occupavano di solidarietà. Furono, per anni, migliaia e migliaia di gocce di bene, di amore per il prossimo, dimostrazioni di una diffusa sensibilità sociale.
Il secondo “Cuore di Varese”, fu grande ed esemplare, testimonianza di una vera cultura attraverso notevoli donazioni in ambito locale e poderosi soccorsi in occasione di calamità nazionali. Dagli Anni 50 del secolo scorso ospedali e case di riposo videro personaggi di primo piano del nostro mondo economico e finanziario contribuire alla crescita del settore assistenziale. Lo fecero per spirito di emulazione, forse anche per farsi perdonare la rigida applicazione di contratti di lavoro che di certo non entusiasmavano i dipendenti delle loro aziende, ma indubbiamente anche per una notevole sensibilità personale, per ammirevole attenzione alle necessità della comunità e del territorio. Una comunità che davanti ad alluvioni, disastrosi terremoti o sciagure come quella del Vajont non poneva limiti alla generosità aderendo a sottoscrizioni o offrendo servizio personale sui luoghi delle tragedie. Oggi dove è il cuore di Varese? La crisi economica e politica non può far dimenticare la situazione di vaste zone del Nord Est sconvolte dalla grandi piogge, con migliaia di sfollati e un’economia in ginocchio. Il silenzio e l’inazione sono raggelanti se si pensa ai pressanti appelli per dare corpo a una accoglienza civile agli stranieri, se Varese e il Varesotto in Italia appaiono politicamente fratelli del Nord Est.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore