Banche senza pietà, crescono i tassi di interesse per le imprese

L’indagine avviata da Univa segnala che nel primo trimestre di quest'anno ci sono stati aumenti su tutte le tipologie di affidamento. Sui conti correnti la media è del 7,77% con punte massime del 13,50 %

L’indagine in progress avviata dall’Unione Industriali della provincia di varese sta confermando, dai primi dati, la situazione di forte disagio da parte delle imprese, che soffrono di una restrizione del credito che arriva fino alla richiesta di rientro. Soffrono in misura minore le imprese che esportano, mentre nella generalità viene segnalato anche un atteggiamento non omogeneo da parte dei diversi istituti di credito.
Nota dolente giunge per quanto riguarda i tassi di interesse, che per la quasi totalità delle imprese sono cresciuti nel primo trimestre del 2012, su tutte le tipologie di affidamento, indipendentemente dalla dimensione dell’impresa, con medie del:  6,07% sugli anticipi all’importazione (con punte massime registrate del 14%), 7,77% sui conti correnti (con punte massime del 13,50%), 5,39% sullo smobilizzo salvo buon fine (con punte quasi del 10%).
Cresciute anche le commissioni, così come è cresciuta significativamente la richiesta di garanzie integrative.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Maggio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.